Nel 2011 sulla copertina di Vogue Italia di Giugno comparvero Tara Lynn, Candice Huffine e Robyn Lawley. Era l’inizio della rivoluzione nel mondo della Moda: arrivavano le donne curvy! La conferma del profondo cambiamento è arrivata nel 2014: lo stilista Jenny Packham fece sfilare sulla passerella la top model XL Marquita Pring.

Nel 2015, si è avuta la certezza che qualcosa era mutato per sempre: Candice Huffine viene immortalata nel calendario Pirelli, vetrina ambita in tutto il mondo da fotografi e modelle, oggetto di culto, opera d’arte, simbolo della celebrazione della bellezza femminile. Per anni, gli stilisti di abbigliamento XL avevano proposto linee classiche e poco trendy, realizzando capi che andavano a “coprire” le curve delle donne oversize. La tendenza era nascondere i lori punti di forza: fondoschiena generosi, gambe tornite e seni abbondanti.

Pubblicità
Pubblicità

Con l’avvento delle donne giunoniche nel fashion system si è capito che bisognava enfatizzare la sensualità morbida e sinuosa delle donne curvy, non celarla. Grande spinta verso il cambiamento l’hanno dato le dive del cinema e della musica che, con orgoglio, hanno costruito la loro immagine sulle “forme generose”; pensate a Jennifer Lopez, Kim Kardashian e Beyoncè.

Vediamo l’abbigliamento giusto per valorizzare un fisico curvy

Sì a tuniche, camicie, maglie e maxipull dalle linee morbide; pantaloni a vita alta, svasati stile impero o dritti; gonne a vita alta, longuette o a palloncino.

Pubblicità

Vestitini morbidi che accarezzano il corpo, a trapezio anni ’70, stile impero oppure a portafoglio. Bene anche le giacche che scivolano sulle curve, cappotti dritti o svasati anni’70, ponchos o trench per mettere in mostra le gambe.

Date grande importanza agli accessori: attirate l’attenzione su di loro, via libera a sciarpe, pashmine, guanti, gioielli, cappelli, insomma….divertitevi! Per slanciare la figura, prediligete scarpe con i tacchi, preferite quelli squadrati per décolleté, stivaletti o stivali (in questo caso, optate per i modelli con polpaccio ampio).

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Moda

Le cinture devono essere grandi e importanti, se poste sotto il seno; sottili e fini, se posizionate al punto vita.

I colori scuri sono una scelta sempre efficace, ma potete tranquillamente optare anche per colori caldi come ocra, ruggine, marsala, oppure giocate con le tonalità del grigio, verde, viola. Prediligete tessuti leggeri che accarezzano il vostro corpo, come cotone, lino e seta. Per il periodo invernale, invece, lana o cachemire.

Consigli di stile per le donne curvy

Evitate i colori chiari, le forme oversize e destrutturate o, viceversa, stretch. Mettete da parte il velluto e le stoffe rigide come il denim, che non accompagnano le curve. No a fiocchi, ruches, balze e alle stampe esagerate, preferite quelle tono su tono, circoscritte su porzioni del capo. Infine, se volete camuffare un seno troppo generoso indossate i reggiseni contenitivi. Questi sono consigli rivolti a quelle di voi che vogliono distogliere lo sguardo dalle proprie curve.

Pubblicità

Per tutte le donne curvy che si sentono, invece, sicure di sé, che si accettano per quello che sono e che vogliono evidenziare le proprie rotondità, via libera a pantaloni e gonne che fasciano i fianchi, t-shirt scollate che mettono in evidenza il seno e gonne svasate all’ultimo grido. Ciò che conta è sentirsi a proprio agio, essere sicure di sé e prendersi sempre cura del proprio corpo. Cercare di mantenersi sani e in forma è assolutamente importante, ma non sarà certo qualche chilo di troppo a rovinare la vostra bellezza!

Pubblicità

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto