Ad oltre un mese dal 28 febbraio del 2013, termine ultimo per la consegna, la questione relativa al modello Cud 2013 elettronico per i pensionati dell'Inps continua a tenere banco. L'Inps il 28 marzo scorso con un comunicato ufficiale ha reso noto che il modello Cud 2013 era già nella disponibilità di ben 13 milioni di cittadini, ma nello stesso giorno in Codacons ha denunciato le procedure macchinose previste per reperire la certificazione annuale dei redditi.





In particolare, l'Associazione lamenta sia disservizi telefonici attraverso il call center a causa dell'indisponibilità degli operatori, complici le linee intasate, sia la procedura automatica attraverso l'apposito numero verde attivato che non è delle più semplici specie per gli anziani.



Di conseguenza, prefigurandosi secondo il Codacons l'interruzione pubblico di servizio, è stato chiesto apertamente all'Istituto Nazionale per la Previdenza Sociale di prorogare il cosiddetto sportello veloce, ovverosia quello che sul territorio è presente presso le sedi dell'Inps, Enpals ed ex Inpdap.

Le lamentele dell'Associazione sono tra l'altro corroborate dagli ultimi dati Istat sugli anziani over 75 che usano Internet, appena il 3,3% così come solo il 3,8% di questi è in possesso di un personal computer.



Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto