Parte da Firenze, dalla casa di Matteo Renzi, il tour organizzato dalla Lega Nord per spiegare alla gente le ragioni e i modi per uscire dalla moneta unica che è considerata la causa principale della grave crisi economica in cui versa l'Italia.

Domenica 16 febbraio alle 10,30 del mattino nell'Auditorium del Duomo, in via Cerrettani 54/r è stato organizzato un convegno cui parteciperà anche il professor Claudio Borghi Aquilini, l'economista che ha appena pubblicato un libro che spiega, utilizzando la forma della domanda e risposta, le colpe della moneta unica e quali vantaggi si trarrebbero dall'uscirne, in termini di crescita economica e di liberazione delle catene che oramai ingabbiano l'economia italiana.

Fra le varie proposte di metodi per uscire dalla moneta unica europea c'è anche quella presentata dal presidente della regione Lombardia Roberto Maroni che diverse volte ha parlato di istituire una moneta alternativa, utilizzabile per gli scambi commerciali all'interno della sola Lombardia e di regioni associate, complementare all'euro, che però abbia un cambio che permetta di siglare rapporti e prezzi alla portata dei lombardi, migliorando le condizioni di vita e la capacità di acquisto all'interno dei territori che l'hanno adottata.

Il fronte del Basta euro, degli euroscettici e di chi considera l'adozione della moneta unica come l'errore del secolo, è piuttosto ampio in tutta Europa e riunisce Movimenti politici dalle idee più diverse in un fronte di battaglia comune.

Dopo Firenze, il Tour Basta Euro di Matteo Salvini e e del Professor Borghi toccherà anche le città di Bologna, Genova, Bergamo, Torino, Padova e Milano

Segui la nostra pagina Facebook!