Chi non ha visto almeno una puntata di "Tutte pazze per la spesa" quel programma dove le signore dopo un lavoro certosino di raccolta di buoni sconto si recano nei supermercati e ne escono dopo svariate ore con file di carrelli colmi di ogni genere di mercanzia pagati complessivamente pochi spiccioli?

In Italia non siamo ancora a questo punto ma le buone offerte per racimolare buoni sconto non mancano nemmeno da noi ed allora prontamente, come in altri settori, si è creato un gruppo Facebook che al momento conta più di ventimila iscritti ed è in costante aumento.Gli iscritti al gruppo massimizzano il loro tempo passato su internet scambiandosi anche fisicamente i buoni oppure condividendo indicazioni su come trovarli sui numerosi siti da cui poterli scaricare oltre a numerose informazioni su come ottenerli magari rispondendo a sondaggi on line.

Il primo post del gruppo, fissato in alto, è un vero e proprio vademecum su come ottenere sconti e facilitazioni: con un po' di costanza anche in Italia è possibile accumulare benefici arrivando abbastanza facilmente ad ottenere a fine mese una piccola integrazione del reddito. Iscrivendosi al gruppo si accede immediatamente a questa miniera di informazioni.

Va detto che Il mercato italiano dei buoni sconto è tutt'altro che maturo: il problema principale, peraltro il più discusso, è la non certezza che questi buoni vengano accettati in tutti i punti vendita a volte anche da negozi diversi della stessa catena della grande distribuzione: spesso da cassiere e direttori di supermercati rappresentano un lavoro extra che non sempre eseguono volentieri.

Nel gruppo ci si scambiano anche consigli sul come affrontare la reticenza di alcuni lavoratori, ma la situazione sembra che sia generalmente migliorando in quanto questa tecnica di marketing acquista giorno dopo giorno sempre più favori del pubblico sempre più attento a cercare nuove forme di risparmio.Un altro buon esempio di un utilizzo interessante di Facebook al servizio delle famiglie.

Segui la nostra pagina Facebook!