Non solo la ferrero sarà felice, ma anche tutti coloro che amano le notizie dolci. E la vittoria della nutella è una di queste. Il suo produttore aveva sempre affermato che Delhaize, azienda belga produttrice di cioccolata spalmabile, aveva fatto una campagna denigratoria verso la nota industria dolciaria. Ebbene ora abbiamo i risultati: Nutella vs Delhaize, 1 a 0. Stop alla campagna contro l'olio di palma.

Ferrero, l'ambiente e la salute di chi apprezza la Nutella

Più volte la Ferrero, industria dolciaria per eccellenza aveva difeso i suoi prodotti. La campagna contro l'olio di palma non sarebbe stato altro che un tentativo di denigrare il famoso marchio di cioccolata. Ebbene la Corte d'Appello di Bruxelles le ha dato ragione. Ciò che era emerso nella sentenza di primo grado è stato ribaltato. Ora è stato emesso l'ordine al gruppo Delhaize, rivale di Ferrero, di porre fine alla campagna in cui si sosteneva la pericolosità dell'olio di palma. Non solo, l'azienda dovrà versare un milione di euro per i danni causati al gruppo di Alba, che produce la golosa leccornia.

Campagna menzognera e denigratoria secondo Ferrero

Ferrero ha da sempre accusato la campagna della famosa società belga, definendola "menzognera, ingannevole e denigratoria" verso Nutella. Per il gruppo Delhaize ora è vietato agire con etichette, che dichiarano la non presenza dell'ingrediente incriminato. La pena è stata decisa in 25 mila euro per ogni violazione. La somma da versare subirebbe un aumento proporzionale e crescente per ogni ulteriore violazione.

Ciò che i giudici di primo grado nel 2015 avevano deciso, ossia di rendere evidente attraverso un'etichetta, l'assenza di olio di palma nel prodotto in vendita, non ha ora più alcun valore. La sentenza, che è scritta in più di una settantina di pagine spiega il motivo di tale decisione. La Corte in questa occasione ha reso noto che le affermazioni dell'azienda belga sono illegali.

Stop a campagna contro l'olio di palma

Le affermazioni fatte in passato, secondo le quali l'olio di palma non sarebbe un prodotto ammissibile nella nostra dieta, non si possono verificare e non sono obbiettivamente accettabili.

Delhaize avrebbe fatto credere che la cioccolata spalmabile prodotta dalla Nutella fosse nociva per la salute. Inoltre la cioccolata spalmabile, sempre secondo l'azienda belga, sarebbe la migliore, vista l'assenza di olio di palma. I consumatori, per fortuna non tutti, si sono arresi e hanno variato le loro abitudini. Che possiamo dire? Chi ha una certa età è cresciuto con la Nutella, che in molti hanno invidiato, per il suo sapore.

Olio di palma o no chi ne farebbe a meno?

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto