Da oggi, 15 gennaio 2018, parte il nuovo programma gestito da Invitalia per incentivare la crescita dell'attività imprenditoriale nel Sud Italia. E, anche, per ridurre la disoccupazione giovanile ancora estremamente alta nel nostro Paese. Infatti, gli incentivi predisposti, fino ad un massimo di 200 mila euro, sono rivolti a nuove idee imprenditoriali da parte di giovani tra i 18 e i 35 anni d'età. Per poter partecipare al bando, in primo luogo, occorre collegarsi al sito di Invitalia a partire dalle ore 12 di oggi.

Le risorse disponibili e le attività finanziabili

Il Governo ha messo a disposizione di Invitalia un plafond di circa 1 miliardo e 250 milioni di euro utilizzabile per finanziare anche fino al 100% le attività più diverse. Si possono incentivare, infatti, la creazione di piccoli bar sulla spiaggia, fino all'utilizzo di animali da tiro, come i muli, per fornire un servizio taxi caratteristico e particolare.

Questo per dire che non ci sono limiti alle attività finanziabili attraverso questo nuovo programma di incentivi. Vi rientrano non solo attività turistiche e "balneari", ma anche agricole e di ristorazione. Le uniche attività ad essere ufficialmente escluse dalla possibilità di usufruire del finanziamento agevolato sono le libere professioni e il commercio.

Le caratteristiche del finanziamento

Come accennato, l'importo massimo finanziabile è di 200 mila euro.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Offerte Di Lavoro

Comunque, l'importo minimo richiedibile sono 50 mila euro. Inoltre, una parte consistente del finanziamento, intorno al 35%, viene erogato a fondo perduto. Mentre la rimanenza, cioè il 65%, può essere restituito in un arco di tempo di massimo 8 anni. Per di più, il finanziamento stesso usufruisce di una garanzia statale. Di conseguenza, questo lo rende disponibile anche a soggetti che non possiedono particolari garanzie reali o mobiliari.

Abbiamo detto che per partecipare al bando occorre collegarsi al sito di Invitalia dalle ore 12 di oggi. Ma ciò non significa che i fondi verranno erogati a chi per primo si prenoterà. Infatti, ogni richiesta verrà attentamente esaminata e vagliata. Di conseguenza, non è necessario correre ed accalcarsi. Non sono previste scadenze né graduatorie, fa notare il ministro per la Coesione territoriale ed il Mezzogiorno Claudio De Vincenti.

Le richieste verranno tutte esaminate seguendo lo stretto ordine cronologico di arrivo. La procedura da seguire sarà totalmente digitale e verranno finanziate solo quelle attività che rispetteranno pienamente i requisiti del programma, denominato Resto al Sud. Secondo quanto riferito dall'Ad di Invitalia, Domenico Arcuri, il programma di incentivi è rivolto a giovani tra i 18 e i 35 anni di Abruzzo, Molise, Sardegna, Campania, Sicilia, Calabria, Basilicata e Puglia.

Questi non devono avere altre imprese attive, né un lavoro a tempo indeterminato o aver usufruito di altre agevolazioni negli ultimi tre anni.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto