Una notizia shock proviene dalla piattaforma giornalistica online Bloomberg, operativa negli Stati Uniti. La soffiata riguarda un'intesa segreta che sarebbe stata stipulata tra Google e Mastercard al fine di "scambiarsi clienti" e dati personali dei consumatori. Nello specifico l'accordo sarebbe nato proprio per tracciare le vendite al dettaglio (offline) di oltre due miliardi di consumatori Usa. Le due società avrebbero dunque non soltanto condiviso la clientela, ma persino guadagni.

Google avrebbe infatti pagato milioni di dollari per avere dati Mastercard dei clienti. Questo è stato riferito da alcuni informatori che avrebbero preso parte all'Intesa, anche se i portavoce diretti delle due società Google e Mastercard non hanno ancora voluto commentare la notizia.

Un'intesa segreta

Sempre secondo quanto ribadito da Bloomberg, l'accordo tra Google e Mastercard avrebbe permesso di sottrarre dati personali ai consumatori Usa, tracciando le vendite effettuate, e tutto questo a loro insaputa.

L'anno scorso il colosso di Internet aveva annunciato un nuovo servizio, senza però menzionare i partner con cui collaborava al progetto. Si tratta del servizio messo a disposizione da Google denominato "Store Sales Measurement", che ha permesso di tracciare le carte di debito e credito di oltre il 70% dei consumatori Usa.

Il diritto alla privacy

Con questa intesa tra Google e Mastercard ancora una volta viene messo in discussione il diritto alla privacy, che dovrebbe essere garantito ai consumatori nel momento dei propri acquisti.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Google

A tal proposito è stata interpellata la Electronic Privacy Information Center (Epic), la cui portavoce Christine Bannan ha spiegato che i consumatori non sono ancora consapevoli dei loro diritti in merito alla privacy legata ai propri acquisti. Infatti come ha ribadito Bannan, le persone fisiche che fanno acquisti nei negozi non dovrebbero essere in alcun modo legate agli acquisti che vengono invece effettuati online.

Proprio per questi motivi, alcune settimane fa l'azienda Unicredit aveva deciso di tagliare qualunque collegamento avesse avuto in precedenza con Facebook. Unicredit avrebbe infatti definito il social network non etico, e dunque non degno di collaborazione. Tornando alla notizie recente dell'Intesa tra Google e Mastercard, ancora non è stata fatta chiarezza sugli avvenimenti, e si attendono ulteriori chiarimenti dalle aziende coinvolte nell'accordo.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto