Anche quest'anno Poste Italiane ha aderito al “Mese dell’Educazione Finanziaria”, iniziativa promossa dal Comitato per la programmazione e il coordinamento delle attività di educazione finanziaria del Ministero dell'Economia e delle Finanze (MEF), con l’obiettivo primario di offrire, a tutti i cittadini interessati, giornate di formazione gratuite al fine di accrescere, potenziare e migliorare le proprie conoscenze economico-finanziarie con particolari focus sulle tematiche assicurative e previdenziali.

Gli incontri e la mission

Gli incontri, che si sono svolti durante tutto il 2019 e che si sono conclusi nei giorni scorsi presso alcuni uffici postali dei principali capoluoghi di Regione italiani (Bologna, Napoli, Roma, Torino e Treviso), hanno caratterizzato il progetto volto non solo a migliorare le competenze economico-finanzierie dei partecipanti, ma hanno anche inteso sviluppare politiche di inclusione e sostenibilità [VIDEO].

Durante tutto il mese di ottobre, Poste Italiane ha previsto la programmazione sul territorio nazionale di sessioni didattiche, ciascuna della durata di 30 minuti circa, durante le quali sono stati trattati temi di natura finanziaria, assicurativa, previdenziale con la possibilità di conoscere varie opportunità di investimento e di approfondimento sui prodotti finanziari offerti dall'Azienda e dal mercato.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Offerte Di Lavoro Curiosità

Tra le città aderenti all'iniziativa, presente anche Palermo all'interno della sede del palazzo storico di "Poste e Telecomunicazioni" sito in via Roma, nel pieno centro storico della città. Proprio nel capoluogo siciliano, si è svolta l’ultima tappa del progetto, dopo Catania ed Agrigento, alla presenza di numerosi partecipanti che, soprattutto nelle giornate dal 19 al 22 ottobre, hanno aderito e sono stati coinvolti attivamente durante i tre giorni di lezioni.

Tra di essi, piccoli imprenditori, lavoratori dipendenti, ma anche casalinghe, pensionati e studenti che hanno aderito e partecipato con grande interesse ed entusiasmo agli incontri previsti dal calendario. A trattare le tematiche di macroeconomia e finanza sono stati esperti finanziari di Poste Italiane che con i loro interventi hanno affrontato argomenti particolarmente complessi quali gestione della liquidità, crescita del capitale, protezione di beni e persone e previdenza come sostegno per il futuro.

Tra le domande ricorrenti, anche dette FAQ, una in particolare: come si individua il giusto equilibrio tra liquidità e strumenti di accantonamento e risparmio? A tale domanda, hanno risposto gli esperti di Poste Italiane e alla quale, nell'eventualità di una edizione 2020 di incontri formativi, avranno ancora il piacere di rispondere.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto