"Non c'è dubbio che se i Musulmani vogliono conquistare Roma, i combattenti europei dello Stato Islamico dovranno allearsi con altre milizie per combattere la Mafia prima della conquista di Roma". Recita così "Black Flags from Rome" ("Bandiere Nere da Roma"), un ebook liberamente disponibile sul sito Scribd.com. L'ebook è il quinto della serie "Black Flags", una vera e propria collana di libri elettronici che illustra nel dettaglio la situazione geopolitica e strategica nelle aree considerate dalle monografie, oltre a narrare la vita di Osama Bin Laden e la storia dello Stato Islamico.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Lega Nord

"Black Flags from Rome" tratta dell'Europa. Il libro comincia con la disamina dell'attuale crisi economica e della situazione in cui versano i Musulmani nel Vecchio Continente, soffermandosi sulla nascita della "questione islamica" presso politica e media ed il conseguente ritorno allo splendore dei partiti di estrema destra.

La narrazione prosegue con una minuziosa ricostruzione dell'attentato a Charlie Hebdo per parlare poi del futuro prossimo: la vita "sarà difficile per i Musulmani in Europa". E "Black Flags from Rome" predice che il vecchio continente vedrà una guerra con i Musulmani perseguitati che si trasformeranno in "insorti". Descrive anche minuziosamente i principi dei metodi di costruzione di tutta una serie di armi improvvisate, fra cui bombe a chiodi, bombe a microonde e bottiglie Molotov.

L'Italia è oggetto della trattazione dell'ultima parte del libro. Viene sottolineata la sua posizione strategica al centro del Sud Europa, importante anche come canale del traffico d'armi per tutta l'Europa. La potenza della mafia nel Bel Paese è grande, a detta dell'autore, anche perché "approfitta di un governo debole".

I migliori video del giorno

Stando a "Black Flags" per conquistare l'Italia la mafia andrà prima sconfitta; ma quali sono le "altre milizie" presso cui cercare appoggio? Fra i possibili alleati nostrani vengono indicate le "Nuove Brigate Rosse" ed i militanti violenti di estrema sinistra in generale. La debolezza delle linee di comunicazione italiane viene poi illustrata spiegando che basta chiudere il punto nevralgico di Bologna per bloccare i trasporti da Nord a Sud. L'ebook chiude con alcuni esempi dell'utilizzo di Google Earth a fini di pianificazione strategica ed alcune cartoline da Roma, fra cui la copertina del numero 4 della rivista dell'IS "Dabiq": un fotomontaggio dell'obelisco di piazza San Pietro su cui sventola la bandiera nera dell'IS.