L'UNHCR dice che quasi tutti sono profughi delle guerre in Siria, Iraq e in Afghanistan: alloggio, acqua e servizi igienici inadeguati per i molti immigrati richiedenti asilo su Kos, Chilo e Lesbo. Il direttore europeo dell'UNHCR, Vincent Cochetel, ha detto che i servizi per i profughi nelle isole greche erano "totalmente inadeguati", un aumento del 750% di immigrati in arrivo quest'anno, rispetto allo stesso periodo dello scorso anno: 124.000 erano arrivati ​​in Grecia finora in quest'anno, di cui 50.000 nel solo mese di luglio.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Lega Nord

Bisogna aiutare la Grecia nell'emergenza immigrati

I partner della Grecia dell'UE devono fare di più per alleviare l'onere, aggiunge il direttore, ma la Grecia deve "condurre e coordinare". In Austria, le autorità hanno interrotto l'accoglienza di eventuali altri immigrati al campo principale di accoglienza del paese, a 20 km a sud di Vienna.

Circa 4.500 persone sono al campo che è stato costruito per ospitarne massimo 1.800. Molti ora dormono all'aperto.

La maggior parte sono arrivati in Austria dall'Ungheria, entrambi Stati membri dell'UE, attraverso la zona Schengen, la quale è senza frontiere e dove i passaporti non sono generalmente controllati. L'agenzia delle frontiere dell'UE, Frontex, sostiene che non ha ricevuto abbastanza impegni sulle attività dagli Stati dell'Unione Europea per aiutare la Grecia e l'Ungheria con l'afflusso degli immigrati.

L'Ungheria sta completando una recinzione di confine, dopo un'ondata di migranti che viaggiò attraverso la Serbia dalla Grecia."Sulla maggior parte delle isole non c'è capacità di accoglienza, le persone non dormono sotto qualsiasi forma di tetto. Quindi è caos totale sulle isole".

I migliori video del giorno

Nel frattempo l'Unione europea sta lottando per far fronte alle migliaia di immigrati diretti verso l'Italia dalla Libia.

Ben 200 immigrati sono probabilmente annegati, dopo che una barca che trasportava fino a 600 persone, per lo più siriani, è affondata al largo della Libia questa settimana. Una nave della marina irlandese, Le Niamh, ancorata in Sicilia, giovedi ha salvato 367 immigrati. La nave da guerra ha portato anche 25 vittime nelle bare.