Il gruppo europeo di esperti dell’istituito europeo per la sicurezza aerea (AESA, per il suo acronimo in inglese) a seguito dell'incidente aereo della compagnia aerea Germanwings nelle Alpi francesi a fine marzo, ha presentato un rapporto, in cui raccomanda di monitorare più da vicino la salute dei piloti delle compagnie aeree europee, confermando il sostegno in ogni momento e la necessità di aver due membri dell'equipaggio in cabina di guida.

I 14 esperti consultati, tra cui rappresentanti delle compagnie aeree, associazioni di personale di cabina, consulenti medici e autorità politiche, hanno evidenziato sei punti di miglioramento nel settore della sicurezza, anche se sarà la Commissione europea a decidere se queste raccomandazioni diventeranno parte integrante del diritto comunitario.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Lega Nord

Le proposte degli esperti

Tra le proposte del team di esperti provenienti dai diversi Paesi dell'Unione Europea, si sottolinea la richiesta di un "rigoroso" controllo e si avverte che ogni conducente deve superare una "valutazione psicologica" prima di essere assunto.

I tecnici consultati sono anche sostenitori del fatto che le compagnie aeree debbano tenere un programma di lotta contro la droga e l’alcol ed effettuare dei controlli a campione sull'equipaggio.

Sulla presenza di due persone nella cabina di guida, nel documento reso pubblico, è stato detto che il risultato della decisione sarà valutato entro un anno. Gli operatori dovrebbero adottare appropriate misure aggiuntive tra cui la preparazione della squadra, al fine di garantire che qualsiasi rischio associato venga mitigato. "Il principio che due persone dovrebbero essere, in modo permanente, nella cabina di guida deve essere mantenuto", aggiunge il rapporto.

Altri suggerimenti indicano la necessità di una banca dati europea di riferimento per tutto ciò che riguarda le informazioni mediche aeronautiche e anche dei "sistemi di supporto" per i piloti, offerti direttamente dalle compagnie aeree.

I migliori video del giorno

A livello nazionale, l'Agenzia raccomanda alle autorità di "rafforzare gli aspetti psicologici e di comunicazione dalla formazione alla pratica" e partenariati che riuniscono tali professionisti.

L'esecutivo Ue, che ora analizzerà i risultati della ricerca, aveva commissionato questo rapporto all’ AESA nel maggio scorso dopo l'incidente del il 24 marzo, quando un aereo Germanwings con 150 persone a bordo si schiantò nelle Alpi francesi, mentre copriva il percorso da Barcellona a Dusseldorf, guidato dal co-pilota Andreas Lubitz.