In seguito alla presentazione dei modelli A1, A2 e A2 bis alla Scuola capolista che ha il compito di gestire la domanda di prima inclusione o di aggiornamento delle Graduatorie di istituto per il triennio 2014/2017, è possibile richiedere delle correzioni, apportare delle modifiche o integrazioni nei modelli nel caso ci si accorga di imprecisioni o mancanze nella compilazione. La possibilità di correzione, modifiche e integrazione è sancita nel dm n. 353 del 22 maggio 2014, al quale il candidato che si ritrovi in questa situazione deve fare riferimento.

Modifiche modelli A1, A2, A2 bis: come richiederle?

Il dm n. 353 del 22 maggio 2014 prevede la possibilità di regolarizzare la propria domanda di inclusione o di aggiornamento delle Graduatorie di istituto 2014/2017, nel caso in cui il modello A1, A2 e A2 bis sia stato presentato con refusi, parti mancanti e sia necessario apportare delle modifiche. In questo caso, è la stessa istituzione scolastica a stabilire un periodo di tempo entro il quale il candidato che si trovi in tale situazione può richiedere alla scuola capofila di provvedere alle modifiche, correzioni o integrazioni necessarie.

Modifiche modelli A1, A2, A2 bis: scadenza

Tutte le istituzioni scolastiche indicate quali sedi di accoglimento e gestione della domanda di inclusione o aggiornamento delle Graduatorie di istituto anche anche il compito di indicare un periodo di tempo durante il quale è possibile richiedere la regolarizzazione del modello A1, A2 o A2 bis presentato. In linea generale, la possibilità di modifica della domanda parte dal termine fissato per la presentazione, che in questo caso è il 23 giugno. Non è considerata la scadenza del modello B, ancora in attesa di un nuovo avviso da parte del Miur.

È possibile apportare modifiche e correzioni prima della scadenza dell'aggiornamento delle Graduatorie, contattando la scuola capolista scelta per l'invio del modello, richiedendo la modifica di cui si ha bisogno e presentare un nuovo modello A1, A2 e A2 bis. La segreteria scolastica della scuola capolista scelta per la presentazione della domanda deve necessariamente sostituire il modello presentato precedentemente alla prima richiesta, modificando anche il numero di protocollo, del quale dovreste avere una fotocopia.

Modifiche modelli A1: nota Miur per abilitati Tfa

È anche da ricordare che con la pubblicazione della nota del 10 giugno 2014, il Ministero della pubblica istruzione ha richiesto a coloro che richiedevano l'inserimento in II fascia delle Graduatorie di istituto per il triennio 2014/2017 con abilitazione TFA di apportare delle modifiche nella sezione C1 del modello A1 aggiungendo la dicitura di "TFA con 6 punti" e indicando l'anno 2012-2013 come il periodo della durata legale del Tirocinio Formativo Attivo.



Si presenta dunque la possibilità di modificare il modello A1, A2 e A2 bis prima o in seguito alla scadenza delle Graduatorie, in base alle necessità e al periodo indicato dalle segreterie delle scuole polo che hanno il compito di gestione della domanda. Gli aspiranti che si accorgono delle modifiche da apportare prima della scadenza del 23 giugno possono comunicarlo tempestivamente alla scuola capofila; coloro che si abbiano la necessità di apportare delle modifiche in seguito, possono richiedere il periodo di scadenza entro il quale è possibile richiedere le correzioni.

Segui la pagina Scuola
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!