Il governo Renzi ha voluto rivedere l’articolo 18 dello Statuto dei lavoratori che potrà avere impatti rilevanti sugli istituti bancari.

La Jobs Act è una legge per il lavoro che si ispira al modello americano. La denominazione inglese tende a dare un impatto moderno alla legge che ha come riferimento il progetto americano presentato nel 2011 dal presidente Obama, American Jobs Act. La Jobs act italiana punta e mette al centro il dibattito sulle tipologie contrattuali, mentre il modello americano non fa alcun riferimento a questi punti ma a tagli, investimenti sul piano lavorativo pari a 447 miliardi di dollari che avrebbero permesso di ridurre la tassazione sul lavoro, incentivare coloro che avrebbero assunto lavoratori disoccupati da molto tempo e un prolungamento dei vari sussidi di disoccupazione.

Pubblicità
Pubblicità

L'american Jobs Act, nonostante i buoni propositi, non divenne legge ma Obama tentò ugualmente di attuare dei provvedimenti singoli. Il tentativo risulta ancor ora fallimentare.

Il governo Renzi tenta di scavalcare uno degli ultimi divieti da parte dei sindacati, che prevede l’impossibilità di demansionare un dipendente. La legge, oltre a introdurre la possibilità alle aziende di poter demansionare un dipendente, prevede che il governo venga delegato ad adottare uno o molteplici decreti legislativi che serviranno ad una revisione della disciplina delle mansioni, accordando all’interesse delle imprese un utile impiego del personale in caso di una riorganizzazione interna.

Pubblicità

La legge introduce il divieto di controllare a distanza i dipendenti servendosi di impianti audiovisivi e tecnologie di vecchio stampo, introducendone delle nuove e puntando sul tele-lavoro. Tutto ciò servirà a tutelare la dignità e riservatezza del lavoratore.

Le aziende godranno quindi, di grosse agevolazioni e tutele grazie ad uno degli emendamenti governativi dell’art. 4 sulle riforme contrattuali, all’interno dei quali sono previste crescenti garanzie per chi predilige le assunzioni a tempo indeterminato per i nuovi assunti.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Matteo Renzi

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto