Durante l'audizione di ieri 30 settembre, il ministro Stefania Giannini dimentica gli aspiranti docenti e le immissioni in ruolo: nessun decreto Tfa per l'avvio della seconda prova e nessuna parola sul conferimento delle supplenze, in ritardo sopratutto nelle regioni del Sud Italia. Molti docenti attendono ancora la convocazione annuale; altri sono chiamati ad assumere un incarico di supplenza fino ad avente diritto. Un provvedimento Miur si rende necessario, ma pare che i tempi siano ancora lunghi, di seguito allo slittamento del decreto della seconda prova scritta del Tfa 2014 previsto per il 30 settembre.

Giannini dimentica decreto Tfa e supplenze

Nonostante il programma di pubblicazione del decreto ministeriale Tfa 2014 per la data di ieri 30 settembre non sia stato rispettato, e non sia stata pubblicata nemmeno una nota che ne confermi la proroga e/o ne dia informazione sul ritardo, il ministro Giannini sembra non preoccuparsene, e non fa nessuna parola a riguardo dell'espletamento della seconda prova scritta e delle immissioni in ruolo, in forte ritardo rispetto all'avvio dell'anno scolastico. Invalidate anche le procedure di avvio delle operazioni di iscrizione alla prova scritta Tfa 2014, previste dal 1 al 10 ottobre, come da avviso negli Atenei accreditati per lo svolgimento del percorso abilitante.



Durante l'audizione alla Camera il Ministro dell'Istruzione Stefania Giannini, nella sua relazione sull'avvio dell'anno scolastico 2014/2015, ha indicato i punti di forza che lo caratterizzeranno, dimenticandosi completamente i punti cardine della Scuola: l'assegnazione delle supplenze, in ritardo in molte province soprattutto del Sud Italia e la pubblicazione del decreto della seconda prova scritta Tfa 2014, senza il quale è impossibile abilitarsi e diventare insegnante. In base alle dichiarazioni del Ministro, le immissioni in ruolo saranno portate a termine entro la data del 15 ottobre, ma ancora le scuole stanno conferendo supplenza fino ad avente diritto e dalle vecchie graduatorie di istituto. Si attende di conoscere il successivo provvedimento del Ministero in materia di ritardi nelle convocazioni e nelle assegnazioni delle supplenze con contratto annuale o fino al termine delle attività didattiche, oltre alla definizione della data di pubblicazione del decreto Tfa 2014.

Leggi tutto