Il periodo di Natale per molti è sinonimo di vacanza, ma vista la tanta disoccupazione che c'è in Italia, per tantissime persone può significare lavoro. Navigando tra i vari siti internet sul lavoro già da qualche settimana si notano sempre più annunci per il periodo di Natale, e la situazione pare essere la stessa in tutta Italia. Niente separazione tra Nord e Sud: i lavoratori stagionali nel periodo di Natale servono ovunque. Secondo Articolo1, società specializzata sulla gestione delle Risorse Umane, quest'anno saranno almeno 9000 i posti a disposizione per questo periodo di festa.

Pubblicità

Com'è facilmente prevedibile per la maggior parte saranno destinati alla grande distribuzione, ma non solo lì. Secondo le stime di Articolo1 infatti i principali ruoli da ricoprire saranno quelli di cassieri nei centri commerciali, addetti all'inventario, banconisti (macelleria, pescheria, ecc.), scaffalisti, promoter e magazzinieri. Per non parlare degli addetti all'incartamento regali che soprattutto nelle settimane precedenti al Natale saranno iper-ricercati.

Non saranno solo i centri commerciali a dare lavoro.

In questo periodo infatti servono addetti al confezionamento nell'industria, ma anche tanti addetti al settore della moda, ristorazione e intrattenimento. Le mansioni più ricercate sono addetti vendita, hostess, addetti alla preparazione pacchetti, beauty consultant, make up artist, addetti alle sale slot, alla sala mensa, pulizie e lavaggio, cuochi e aiuto cuochi, e poi gli immancabili camerieri e baristi anche per gli alberghi.

Per tutti quelli che al momento non hanno un'occupazione questo è un momento d'oro.

Pubblicità

Oltre a potersi assicurare uno stipendio per un paio di mesi, non è escluso che questo possa essere l'inizio di un lavoro definitivo. Secondo i dati di Gi Group e Adecco, due delle principali agenzie interinali d'Italia, molti dei contratti, per così dire, temporanei, vengono poi prolungati anche nei mesi successivi. In particolare in alcuni settori un po' più specialistici come il visual merchandiser o l'addetto all'e-commerce, una volta all'interno dell'azienda, è molto probabile che l'assunzione diventi più stabile anche dopo il periodo festivo, con stipendi anche importanti tra i 1500 e i 2000 euro mensili.