Le ultime novità in merito alla legge di stabilità 2015 ci portano dritti agli emendamenti inseriti nel ddl per quanto riguarda la stabilizzazione dei precari della scuola, sulle misure in materia di lavoro e sulle novità dell' anticipo tfr in busta paga. Dei ben 3700 emendamenti presentati dai vari gruppi parlamentari nella legge di stabilità 2015, sono stati tanti gli emendamenti scartati, tra questi c'è l' emendamento che proveniva da un esponente del Pd che prevedeva la tassazione separata sul tfr anticipato dei lavoratori in busta paga.

L'emendamento è stato scartato a causa delle mancanza dei fondi necessari, avrebbe previsto un risparmio delle tasse per i lavoratori che decidono di farsi anticipare il proprio trattamento di fine rapporto in busta paga grazie ad un meccanismo che rendeva l' anticipo non cumulabile con il reddito del lavoratore mentre rimangono intatte le altre norme sul tfr anticipato.

Legge di Stabilità 2015: ultime novità su Tfr anticipato, precari scuola e lavoro: le proposte di Damiano e Poletti

Nella prima stesura della legge di stabilità 2015 erano state inserite delle norme per il lavoro nella nostra penisola, con norme che prevedevano degli incentivi alle imprese che assumevano personale con contratto a tempo indeterminato oltre che a prevedere contributi zero per i primi tre anni di assunzione di nuove risorse.

Il ministro Poletti e Cesare Damiano, fautori di tante proposte in materia di pensioni e lavoro, in questi ultimi giorni continuano a sponsorizzare la proposta di concedere gli incentivi di cui abbiamo parlato prima solo a chi non ha licenziato in precedenza. Dal tema lavoro passiamo alle notizie sui precari della scuola, in quanto, le ultime novità del testo della Legge di Stabilità non rendono lo scenario ottimistico per il futuro.

In precedenza, il testo che il Consiglio dei Ministri aveva approvato, prevedeva importanti risorse che avrebbero stabilizzato circa 150.000 lavoratori precari scuola grazie tre miliardi di euro di copertura entro il 2016, ma,adesso alcune notizie riportano la possibilità di una diminuzione di tale fondo destinato all' assunzione dei precari del comparto, con la conseguenza di dare una sforbiciata alle cifre preventivate dal Governo.

Legge di Stabilità 2015: oltre al Tfr anticipato e al lavoro, al via anche le novità in materia di tasse con la Local Tax e bonus bebè

Tra le altre tematiche che interessano milioni di neomamme ci sono le misure previste per il bonus bebè 2015, che ricordiamo, prevede un aiuto economico mensile alle famiglie con bambini nati o adottati dal 1 gennaio 2015 in poi. Tra le migliaia di emendamenti adesso spunta anche un emendamento sul bonus bebè che punta ad un modifica al limite di reddito per rientrare nella misura, che ad oggi è fermo a 90.000 euro per nucleo familiare.

Arriva la Local Tax che unifica in sostanza le due tasse più odiate dai proprietari di immobili in Italia, ossia l' Imu e la Tasi. La nuova tassa, chiamata Local Tax, proprio perché andrebbe nelle casse dello stato e dei comuni, in percentuale in percentuale maggiore, assorbirebbe anche le attuali addizionali comunali irpef che vengono pagate ogni anno in dichiarazione dei redditi. In materia di Imu, un emendamento presentato nella nuova legge di stabilità vorrebbe aumentare la soglia di deducibilità degli immobili intestati
Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto