Non si placa il dibattito di esponenti politici e dell'opinione pubblica intorno al comparto previdenziale. Dopo il silenzio del Governo Renzi nella Legge di Stabilità, ecco giungere nuove proposte: pensione anticipata Quota 100 e referendum abrogativo Riforma Fornero, che potrebbero segnare la svolta sulle questioni pensionistiche già dalla prossima primavera.

Andiamo con ordine. Dopo l'intervento di Tiziano Treu che ha proposto la pensione anticipata con il meccanismo della Mini Pensione, ecco tornare sul piede di guerra Cesare Damiano, che non ha mai smesso di incalzare il Governo Renzi affinché vengano adottate misure a favore di una maggiore flessibilità in uscita.

La prima proposta di Damiano fu la pensione anticipata a 62 anni con premi e penalizzazioni una volta raggiunti i 35 anni contributivi, o i 41 anni di contributi indipendentemente dall'età anagrafica: ora si è tornati a parlare, grazie al presidente della commissione Lavoro, della Quota 100.

Pensione anticipata Quota 100: requisiti, a chi sarebbe utile?

La pensione anticipata a Quota 100 non è un'idea originaria di Damiano: egli ha, infatti, deciso di riesumarla da vecchi tentativi fallimentari passati, considerandola al momento l'unica soluzione possibile viste i problemi di copertura finanziaria in ambito pensionistico.

Di cosa si tratta? La Quota 100 consentirebbe a tutti i lavoratori che hanno raggiunto sommando età anagrafica e anzianità contributiva la soglia suddetta di poter accedere alla pensione anticipata, questo garantirebbe anche una via d'uscita ai lavoratori disagiati (Quota 96, esodati, precoci e usuranti) rimasti bloccati dall'entrata in vigore della Riforma Fornero.

Abrogazione Riforma Fornero: arriva il sì dalla Corte di Cassazione, svolta previdenziale vicina?

Proprio intorno al tema della famigerata Legge Fornero si ergerebbe un'altra iniziativa che potrebbe portare ad una vera e propria svolta del sistema previdenziale italiano.

Parliamo di quella intrapresa mesi fa da Matteo Salvini che, con vari banchetti itineranti, è riuscito a raccogliere oltre 500 mila firme per abrogare la riforma Fornero. Il leader della Lega ha annunciato il via libera dato dalla Corte di Cassazione al referendum abrogativo e dice su Facebook, dopo aver ringraziato tutti coloro che hanno firmato: "ora manca l'ultimo passaggio, ossia l'Ok della Corte Costituzionale." E termina il suo post, dando speranza a molti cittadini che da tempo vorrebbero vedere cancellata la Legge Fornero: "Se a Roma non ci faranno scherzi, in primavera si cancella la Fornero'.

Sarà davvero così? Nel frattempo i lavoratori confidano che il Governo Renzi si decida ad approvare almeno una delle varie proposte di pensione anticipata enunciate nell'ultimo periodo: non meno rilevante la pensione anticipata alla Gnecchi, che consentirebbe a coloro che ancora non hanno perfezionato il requisito anagrafico dei 62 anni, di accedere ugualmente alla pensione anticipata senza incorrere in penalizzazioni. Queste ad oggi le ultime notizie sulla pensione anticipata Quota 100 e sulla possibile abrogazione della riforma Fornero, a vostro avviso si andrà incontro ad una svolta del sistema previdenziale italiano in primavera o si andrà incontro all'ennesimo nulla di fatto?

Segui le tue passioni.
Rimani aggiornato.

Segui la nostra pagina Facebook!