Occorre ridurre l'età pensionabile per poter permettere alle aziende di assumere i giovani, altrimenti non si vedranno i frutti del Job Act che ha inserito il cosiddetto contratto a tutele crescenti abolendo di fatto l'articolo 18 dello statuto dei lavoratori. Mentre il Governo Renzi, tra novità e polemiche, passi avanti e marce indietro, discute sulle correzioni necessarie alla legge Fornero per l'introduzione di nuove forme di flessibilità in uscita verso la pensione anticipata, il segretario della Fiom Cgil, fondatore della nuova Coalizione Sociale, incalza l'esecutivo chiedendo l'abbassamento dell'età pensionabile innalzata dalla riforma del Governo Monti e l'esclusione di ogni forma di penalizzazione sugli assegni previdenziali.

Pubblicità

Riforma pensioni, Landini (Fiom): ridurre età pensionabile altrimenti il Jobs act non funziona

"Se vogliono che il contratto a tutele crescenti funzioni - ha detto Maurizio Landini - che ci siano molte assunzioni, debbono abbassare l'età pensionabile". Intervenendo stamattina a Coffee Break su La7, a proposito della legge Fornero, Landini ha detto che "quella non è stata una riforma, ma - ha sottolineato un taglio perché c'era da tirar fuori dei soldi". Aver portato l'età pensionabile a settanta anni - ha proseguito il leader del sindacato dei metalmeccanici della Cgil - e aver fatto un sistema puramente contributivo che esiste solo in Italia, significa ora che c'è bisogno di rivederla e - ha evidenziato - fare una riforma Pensioni vera". Perché con le norme attuali "per i giovani la pensione pubblica praticamente non c'è più".

Jobs act, Camusso (Cgil): investimenti e riforma pensioni per dare lavoro ai giovani

La pensa allo stesso modo, sul Jobs act e la riforma pensioni, il segretario generale della Cgil. "Nessuna legge sul mercato del lavoro - ha affermato Susanna Camusso commentando i dati sull'occupazione diffusi oggi dall'Ocse, a margine dell'assemblea Filt-Cgil a Roma - riuscirà ma a dare risposte se non si mette mano agli investimenti, alla creazione di lavoro e al sistema pensionistico".