È arrivata una nota Miur che permette agli insegnanti che posseggono un diploma magistrale, ottenuto entro l'anno 2001-2002, l'inserimento nelle Graduatorie ad Esaurimento, con la possibilità, dunque, di rientrare nel piano assunzioni della riforma Scuola 2015. Fondamentale a questo punto è capire da un lato chi avrà diritto realmente a rientrare nelle GaE e dall'altro quale può essere il destino degli altri precari, si pensa soprattutto ai docenti abilitati TFA e PAS, che hanno formulato, attraverso ricorsi e contenziosi, la medesima richiesta.

Pubblicità

Sembra che il piano assunzioni previsto dal ddl sulla "Buona scuola" debba subire dei cambiamenti, i quali potrebbero ritardare l'attuazione della riforma.

Nota Miur e riforma scuola 2015: news diplomati magistrali

La nota Miur è molto chiara su chi effettivamente potrà essere inserito nelle GaE e dunque potrà aspirare al ruolo, già a partire dall'anno scolastico 2015-2016, qualora la riforma scuola 2015 venga accolta: si tratta di tutti coloro che, in possesso di diploma magistrale ottenuto entro l'anno 2001-2002, sono stati beneficiari di una sentenza o di un'ordinanza cautelare.

A spiegarlo è la nota del Miur n. 15.457, risalente al 20 maggio scorso, e fatta diffondere agli USR direttamente dal Ministero. Si tratta di circa 3mila docenti precari che potranno essere inseriti nelle GaE seguendo queste modalità: a) saranno immessi a pieno titolo nelle GaE coloro che sono beneficiari della sentenza al Consiglio di Stato (ciò gli appellanti contro la sentenza sfavorevole del TAR); b) saranno immessi con riserva da sciogliere coloro che sono stati beneficiari di un'ordinanza cautelare del Consiglio di Stato.

Pubblicità

È necessario ora capire quali saranno i possibili risvolti anche per gli altri precari, i docenti abilitati TFA e PAS, che hanno effettuato ricorsi e contenziosi simili, sempre a partire dall'illegittimità del decreto ministeriale 235/2014, quello che apriva l'aggiornamento delle GaE per il triennio 2014-2017 e non permetteva il loro inserimento.

TFA e PAS: quale futuro con la riforma scuola 2015?

Si cerca di capire, dunque, se vi sia la possibilità per gli abilitati TFA e PAS di essere inseriti nelle GaE.

Si tratta sicuramente di una "vittoria", le Graduatorie ad Esaurimento non sono chiuse definitivamente, come si era fatto credere, ma possono ancora essere riaperte. Anche tra TFA e PAS vi sono molti che stanno percorrendo la via giudiziaria per l'inserimento in GaE, cosa che, attraverso la riforma scuola 2015, permetterebbe l'immissione in ruolo. Il problema riguarda probabilmente l'alto numero di ricorrenti che scompaginerebbe i numeri del piano assunzioni. In più vi è la questione che le sentenze tardano ad arrivare e le pressioni politiche affinché non vengano accolte le istanze dei ricorrenti sono molto forti.

Pubblicità

La scuola italiana è nel caos, e il ddl sulla "Buona scuola" vorrebbe risolvere la situazione senza tenere conto di decine di migliaia di docenti precari che hanno portato avanti la scuola italiana nei suoi periodi più bui o che hanno raggiunto comunque un livello di professionalizzazione molto alto. È tutto con le ultime news sulla riforma scuola 2015 e l'inserimento in GaE dei precari. Per ricevere aggiornamenti, il consiglio è cliccare sul pulsante "Segui" in alto sopra il titolo dell'articolo.