In lavorazione gli inserimenti nelle Graduatorie ad esaurimento per i diplomati magistrale ante 2001/2002 che hanno ottenuto parere favorevole dal consiglio di stato; inserimento solo con riserva per coloro invece che non hanno ancora avuto la sentenza definitiva. Ma sono tutti ricorrenti, in quanto l'inserimento in GaE non è concesso a tutti gli insegnanti della Scuola dell'infanzia e primaria con lo stesso titolo. Una discriminazione che sta pesando sui docenti che, pur trovandosi con stesso titolo e servizio dei colleghi inseriti nelle GaE provinciali, non hanno avanzato ricorso, per numerosi motivi, spesso economici.

Pubblicità

Ma come fare per tornare indietro? È ancora possibile fare ricorso, e nel caso affermativo, di quale tipo e con quali tempistiche? Ecco nel dettaglio le possibilità.

È possibile fare ricorso per inserimento in GaE?

Per fare domanda di inserimento in GaE provinciali, il diplomato magistrale ante 2001/2002 potrebbe scegliere due tipologie di ricorso: ricorso amministrativo o ricorso ordinario. Il ricorso amministrativo prevede l'impugnazione del decreto ministeriale n.234 del 2014, ma i tempi sono oramai scaduti. Il ricorso ordinario prevede la presentazione di un'azione giudiziaria ma questa è possibile solo a seguito della ricezione di un parere negativo alla domanda di inserimento in GaE. Ciò significa che entrambe le tipologie di ricorso non sono perseguibili nella tempistica, ma i sindacati si stanno battendo per favorire l'apertura di nuovi ricorsi in considerazione che il dm in oggetto è stato dichiarato illegittimo dal Consiglio di stato solo da pochi mesi. Il vero obiettivo delle associazioni che si occupano di tutelare i diritti degli insegnanti e dell'assunzione a tempo indeterminato nella scuola è quello di avviare una nuova apertura o aggiornamento delle Graduatorie ad esaurimento provinciale per i diplomati magistale ante 2001/2002, permettendo loro l'inserimento a pieno titolo e non solo con riserva o venendo esclusi totalmente dal provvedimento per non aver effettuato il ricorso in tempi opportuni. Inoltre, è impensabile accettare che docenti dell'infanzia e della primaria con stesso titolo siano iscritti in graduatorie differenti e che abbiano un trattamento differente. Se desideri restare aggiornato sul mondo della scuola e sull'inserimento in GaE dei diplomati magistrale, clicca su 'segui' in alto a sinistra e/o vota la news cliccando sulle cinque stelle in alto a sinistra.