Al netto di dubbi, critiche e polemiche sembra ottimista il ministro del Lavoro e delle Politiche sociali sulle misure di flessibilità in uscita da poter inserire nella legge di Stabilità: la mini riforma Pensioni del Governo Renzi potrebbe vedere la luce già entro un mese. "Qualche giorno - ha detto oggi il ministro Giuliano Poletti tornando a parlare della questione previdenziale - e vedrete cosa saremo in grado di fare".

Riflessione del Governo Renzi sulle pensioni

Il ministro del Lavoro ha spiegato che è in corso una "riflessione" assieme al ministro dell'Economia e delle Finanze Pier Carlo Padoan per valutare "quali soluzioni - ha detto Poletti a margine di un incontro organizzato dalla Cna a Siena - possano essere le più utili e più compatibili".

Non va dimenticato, infatti, che si registrano comunque delle difficoltà, da parte dell'esecutivo e aldilà delle buone intenzioni, a reperire le risorse utili a coprire i costi della flessibilizzazione dell'uscita dal lavoro e quindi l'istituzione di nuove forme di accesso ai prepensionamenti.

Il punto di equilibrio sulla flessibilità in uscita

"Bisogna riflettere su cosa si possa fare - ha detto Poletti oggi ai cronisti che gli chiedevano se l'esecutivo abbia già trovato le risorse per la flessibilità nella finanziaria - sapendo che abbiamo anche da rispettare i vincoli della finanza pubblica, quindi - ha sottolineato l'esponente del governo secondo quanto riferisce l'Italpress - trovare un buon punto di equilibrio".

L'ormai famoso "punto di equilibrio" di cui ha parlato nei giorni scorsi anche il premier Matteo Renzi: bisogna sostanzialmente riuscire a contemperare le esigenze dei lavoratori e quelle della finanza pubblica.

Pensione anticipata, nuove audizioni alla Camera

Intanto, sempre in tema di pensione anticipata, mercoledì 30 settembre, la commissione Lavoro della Camera dei Deputati, presieduta dal parlamentare della minoranza del Pd Cesare Damiano, nell'ambito dell'esame dei ddl in materia di flessibilità per l'accesso al trattamento pensionistico, svolgerà le seguenti audizioni dei rappresentanti di Confindustria e dell'Ania, dopo avere già ascoltato sulla questione i rappresentanti dei sindacati e del governo.

Gli appuntamenti, viene spiegato in una nota della commissione Lavoro, saranno trasmessi in diretta webtv sul sito camera.it. Al question time di Montecitorio questa settimana il governo dovrà rispondere anche a diverse interrogazioni sulla previdenza che chiedono tra l'altro lumi sulle pensioni indirette o di reversibilità che il ddl Cirinnà sulle unione civili punta ad estendere anche alle coppie gay.

Segui la pagina Pensioni
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!