Indetto dal Ministero della Giustizia il bando di concorso per 350 posti di magistrato ordinario con decreto ministeriale del 22/10/2015. Per presentare domanda è necessario collegarsi al sito ufficiale e effettuare la registrazione entro la data del 21/12/2015 alle ore 23:59. Tutti i requisiti per l'accesso alle prove concorsuali e partecipazione indicati nel bando devono essere posseduti entro il termine di 30 giorni decorrenti dalla data di pubblicazione del presente decreto nella GU - 4ª serie speciale, concorsi ed esami. Nella home page del concorso pubblicato dal ministeroè possibile scaricare i documenti integrali del bando, la scheda dei requisiti, e/o richiedere una nuova password del proprio account personale.

Il link diretto alla registrazione è:https://www.giustizia.it/giustizia/it/mg_16_1.wp?previsiousPage=mg_16&contentId=NEW1193509

Concorso per 350 magistrati ordinari

Il concorso pubblico per 350 posti di magistrato ordinario prevede la partecipazione di aspiranti magistrato in possesso dei requisitiprevisti dal d. lgs. 5 aprile 2006, n. 160 e dal comma 11 bis dell’art. 73 del d.l. 21 giugno 2013, n. 69, nel testo vigente, come indicato nella pagina ufficiale del bando selettivo del Ministero della Giustizia e disponibile al link diretto di consultazione dei titoli e delle esperienze nel settore per la valutazione del punteggio finale:https://www.giustizia.it/giustizia/it/mg_1_8_1.wp?previsiousPage=mg_1_6_1&contentId=SDC1192320,come magistrati amministrativi e contabili, procuratori dello Stato, abilitati all’esercizio della professione forense (superato gli orali dell’esame di avvocato, non è richiesta l'iscrizione all’albo), coloro i quali hanno svolto le funzioni di magistrato onorario, laureati in giurisprudenza in differenti corsi universitario a ciclo unico, conseguimento della laurea magistrale o altri percorsi per lo svolgimento delle mansioni/professioni forensi (giudice di pace, magistrato/giudice onorario) o anchedipendenti, con qualifica dirigenziale o appartenenti alla ex area direttiva.

Termini domanda e Iban tassa concorso

Per partecipare al concorso e inoltrare dal web la documentazione richiesta per l'accesso alle prove selettive, è necessario effettuare il versamento della tassa di concorso di 50 euro, allegando la ricevuta per via telematica. Il versamento può essere effettuato con bonifico bancario o postale sul c.c.

IBAN IT 62O 07601 14500001020172217, intestato alla Tesoreria Provinciale dello Stato di Viterbo. La procedura di compilazione ed invio della domanda è infatti interamente e esclusivamente telematica.La scadenza per effettuare la propria registrazione e domanda di partecipazione al bando è fissata per la data del 21 dicembre 2015 entro le ore 23:59.

Prove d'esame, scritta e orale

La prima provaconsiste nello svolgimento di tre elaborati teorici vertenti su diritto civile, diritto penale e diritto amministrativo; a seguito, i candidati risultanti idonei al concorso per magistrato ordinario, sosteranno una prova orale sudiritto civile ed elementi fondamentali di diritto romano, procedura civile, penale, amministrativo, costituzionale e tributario, commerciale e fallimentare, etc. Per la prova scritta i candidati avranno otto ore. Tra le prove d'esame, il candidato dovrà sostenere anche una prova orale in una delle quattro lingue straniere a scelta: inglese, francese, tedesco, spagnolo. Il calendario con le date delle prove di esame sarà pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica – 4ª serie speciale, concorsi ed esami –, del 18/03/2016 e sul sito del Ministero della Giustizia.Se desideri restare aggiornato sulle nostre offerte di lavoro, nella scuola, nell'università, negli enti pubblici in Italia e all'estero, puoi cliccare su 'segui' in alto alla tua sinistra e/o votare la news cliccando su una delle stelle in alto alla tua destra.

Segui la pagina Offerte Di Lavoro
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!