La pensione di gennaio arriverà nelle tasche degli italianicon qualche giorno di ritardo. Questa in sintesi la comunicazione dell’Inps in riferimento alla prima rata di pensione del nuovo anno. Infatti, per via delle festività natalizie, la pensione in pagamento a gennaio, per milioni di pensionati non sarà incassabile come di consueto il primo giorno del mese.Inutile dunque recarsi presso il proprio istituto bancario, alle Poste, o presso gli sportelli ATM perché l'importo sarà accreditato nelle giornate successive.

Vediamo insieme i dettagli della nota diffusa dall'Inps.

Pagamento della pensione di gennaio 2016

L’Inps ha precisato con una nota che la pensione di gennaio sarà incassabile tra il giorno 4 ed il giorno 5 del mese di gennaio. Infatti, in via straordinaria, il pagamento del rateo spettante a milioni di pensionati, non sarà erogato il primo giorno bancabile del mese, come sempre, ma sarà posticipato al secondo giorno bancabile. Inutile quindi recarsi in Banca o alle Poste, o presso gli sportelli ATM perché i soldi saranno accreditati dopo.

Il fatto che il giorno di Capodanno, il 1° gennaio cada di venerdì, ha fatto sì che il tutto venga post datato al lunedì successivo. Anche se per i clienti di Poste Italiane, sabato 2 gennaio sarà possibile recarsi presso gli Uffici Postali, la rata di pensione non sarà disponibile. Quindi, a gennaio, i pensionati saranno pagati a partire dal secondo giorno bancabile, che però non coincide per tutti, ma varia in base a dove viene incassata la pensione.

Differenze tra Banca ed Ufficio Postale

Nella nota dell’Istituto, risalta il carattere temporaneo di questa anomalia, che scavalca una norma in vigore da giugno 2015. Infatti è proprio dallo scorso mese di giugno che le Pensioni sono pagabili a partire dal primo giorno bancabile, per tutti i pensionati, senza distinzioni di pensione o di lettere dell’alfabeto. Ci sono alcune differenze tra chi percepisce la pensione alle Poste o chi la incassa tramite la Banca.

La prima è relativa al giorno bancabile, cioè il primo giorno in cui gli uffici possono ricevere ed erogare pagamenti. Per le Poste, il sabato risulta essere un giorno bancabile, per le Banche no. Per questo, la pensione di gennaio sarà in pagamento per i clienti di Poste Italiane, il giorno lunedì 4 gennaio, mentre per i clienti delle Banche, qualunque esse siano, il martedì, cioè il 5 gennaio. L’Inpsha sottolineato come niente cambierà per i mesi successivi dove tutti i pagamenti torneranno ad essere erogati il primo giorno del mese come prestabilito.

Segui le tue passioni.
Rimani aggiornato.

Segui la nostra pagina Facebook!