Dal 25 Novembre scorso, da quando è stata introdotta la normativa sugli orari dilavoro, ci sono stati significativi cambiamenti per chi svolge la propria mansione nelle strutture sanitarie come infermiere professionale. In base a queste modifiche un infermiere, al pari delle altre figure che lavorano in ospedale,non potrà coprire un turno troppo lungo. Inoltre tra due turni deve incorrere un determinato lasso di tempo, un aspetto che ha generato la necessità di assumere nuove unità. Il Governo sta quindi valutando l’assunzione di nuove personale Infermieristico, di Medici e di OSS.

Nuove assunzioni 2016

Si stimano, quindi, nel numero di 6 mila unità le figure professionali necessarie a coprire l’organico di potenziamento all'interno degli ospedali. La maggior parte dei nuovi contratti prevede l’assunzione a tempo indeterminato in sostituzione di contratti a scadenza. Ogni Regione potrà indire i propri bandi di concorsoe da febbraio le Amministrazioni Provinciali avranno il compito di comunicareil numero di unità necessarie per coprire le posizioni vacanti. A marzo verranno aperti i Concorsi al fine di selezionare personale competente per le varie mansioni.I fondi per garantire un numero così alto di assunzioni derivano dall'applicazione delle disposizioni del disegno Gelli secondo il quale i tagli agli esuberi sanitari permettono di avere le coperture per sostenere le spese per il potenziamento organico.Ciò renderà possibile l’assunzione di 3 mila infermieri e di 3 milamedici.

Il testo al momento è ancora al vaglio del Mef ma ai governi regionali è data facoltà di assumere personale avvalendosi della soluzione "tre più tre". Quest’ultima è in vigore da questo mese e permette di riuscire a gestire meglio i turni del personale nell’arco delle 24 ore. Da febbraio ogni Regione dovrà presentare il proprio piano d’assunzioni al fine di rendere noto il numero dei concorsi da indire per il mese successivo.

Le previsioni che riguardano il Settore Sanitario Nazionale prevedono dunque nuova occupazione per circa 6 mila persone ed è un dato estremamente positivo.

Segui la nostra pagina Facebook!