Si sta ingenerando una grande confusione per quanto riguarda l'aggiornamento della II fascia delle Graduatorie d'Istituto: l'apertura di questa finestra (con scadenza entro il 7 marzo 2016) rappresenta il terzo elenco aggiuntivo che viene apposto alla seconda fascia delle GI, segnale della confusione che il Miur sta producendo nel mondo dei precari della Scuola. Il DDG 89/2016 prevede che coloro che hanno conseguito l'abilitazione successivamente alla chiusura degli aggiornamenti delle Graduatorie d'Istituto possano procedere all'inserimento nella seconda fascia e, quindi, eventualmente avere la precedenza per quanto riguarda le supplenze.

Ma chi, nello specifico, può effettuare la domanda di aggiornamento? Si ricorda che la data di scadenza è il 7 marzo 2016 per chi si inserisce su classe comune e il 30 marzo 2016 per chi si inserisce sul sostegno.

Chi deve fare l'aggiornamento della II fascia delle GI e chi no

Secondo quanto previsto dalla normativa del Miur, possono effettuare (iscrivendosi di fatto in un elenco aggiuntivo – se ne contano oramai tre) la domanda di aggiornamento per l'inserimento nella seconda fascia delle Graduatorie d'Istituto soltanto queste tre categorie di docenti:

  • coloro che hanno conseguito il titolo abilitante nel periodo compreso tra il 23/06/2014 e il 01/02/2016
  • coloro che hanno conseguito la specializzazione nel sostegno nel periodo compreso tra il 23/06/2014 e il 01/02/2016 – essi saranno inseriti in coda
  • coloro che hanno conseguito il titolo abilitante e non erano iscritti neanche alla terza fascia delle GI

Non possono, invece, effettuare l'aggiornamento o l'inserimento nella seconda fascia delle Graduatorie d'Istituto queste categorie di docenti:

  • coloro che erano già in possesso dell'abilitazione precedentemente al 23/06/2014 – ci si riferisce ad esempio agli abilitati magistrali prima del 2001/2 che hanno scoperto in ritardo di possedere un titolo 'abilitante'
  • coloro che sono già regolarmente inseriti nella seconda fascia delle GI (se, ovviamente, non hanno conseguito una nuova abilitazione) anche se devono aggiungere e aggiornare i propri titoli (sia di servizio sia genericamente culturali)

Per informazioni sulle questioni riguardanti il concorso scuola 2016 e le graduatorie, cliccate su 'Segui' in alto sopra l'articolo.