Com'è noto i docenti immessi in ruolo (per quest'anno si stimano essere oltre 90mila) per confermarlo dovranno superare l'anno di prova e formazione, che tra le altre cose prevede una formazione online di 20 ore sulla piattaforma Indire. La piattaforma già predisposta ad oggi non era ancora attiva. In un comunicato stampa di oggi 17 febbraio del Miur è stato ufficializzato il lancio della piattaforma Indire, ecco i dettagli su quando e come avverrà.

Domani al via la formazione dei docenti neoassunti.

La piattaforma Indire curerà la formazione online dei docenti neoassunti in ruolo, all'interno della piattaforma i docenti dovranno digitalizzare il bilancio delle competenze iniziali, elaborare il proprio portfolio professionale, compilare dei questionari di monitoraggio delle varie fasi del percorso formativo (quali incontri di accoglienza e conclusivi, i laboratori formativi dedicati, la fase di peer to peer e la fase online) e studiare il materiale proposto da Indire.

La nuova piattaforma dell'Indire per la formazione neoassunti 2015/2016, dopo giorni di attesa così come comunicato dal Miur sarà attivata e lanciata, a partire da domani 18 febbraio. Domani, infatti, al Miur si terrà l’incontro con i referenti della “formazione neoassunti” per illustrare le varie fasi del percorso formativo. Il lancio della nuova piattaforma Indire avverrà con un video saluto del Ministro Giannini, per chi fosse interessato a seguire l’evento in diretta streaming, potrà farlo a partire dalle ore 10:45, sul sito dell'istruzione. Lo scopo della piattaforma sarà quello di accompagnare il docente neoassunto nell'elaborazione della documentazione che dovrà essere presenta al comitato di valutazione e dirigente scolastico per la discussione finale (che si stima possa avvenire al termine degli esami e saranno programmati dalle singole scuole).

I migliori video del giorno

Infine, vorremmo ricordarvi che le ore di formazione previste sulla piattaforma sono 20, sebbene essa non preveda il tracciamento delle 20 ore di formazione online.