La riforma Pensioni per il 2016prende sempre più piede, e da risolvere restano ormai pochi nodi, come quello per i lavoratori precoci o usuranti. Domani 21 settembre ci sarà l'ultimo e decisivo incontro tra Governo Renzi e Sindacati per prendere le decisioni finali su quali saranno le misure e i correttivi sulla pensione anticipata da inserire nella prossima legge di stabilità. Vediamo allora quali sono le ultime novità sui precoci e più in generale sulla riforma Pensioni 2016.

Ultimissime novitàRiforma Pensioni precoci:spunta idea di quota 41 più 10 dieci mesi

Come anticipato il 21 settembre si terrà l'incontro finale sulla riforma pensioni 2016, tra Governo Renzi e i sindacati.

La trattativa sembra arrivata ad un punto di stallo, e serve una nuova proposta per sbloccare la situazione. I lavoratori precoci chiedono quota 41 "senza se e senza ma", ma questa manovra stando alle prime stime costerebbe circa 3 miliardi di euro, troppi per i conti dello stato. Di contro, la proposta del Governo di un bonus contributivo di 2-3 mesi per ogni anno lavorato prima della maggior età non convince i lavoratori. Stando a quanto ha riportato dalle ultimissime dell''ANSA ieri, c'è una nuova via che potrebbe diventare più di un ipotesi nei prossimi giorni.

Si tratta della quota 41 e 10 mesi per poter accedere alla pensione anticipata. Di fatto sarebbe un compromesso tra l'attuale condizione per l'uscita (che è 42 anni e 10 mesi) e quanto chiedono i precoci. Soluzione percorribile? Lo scopriremo probabilmente dopo il confronto di domani.

Riforma Pensioni Governo Renzi: ultime notizie, le tappe

Detto della possibile soluzione per la riforma pensioni dei precoci,le altre ultime novità riguardano i tempi per la legge di stabilità e le prossime tappe. I sindacati vorrebbero poter avere altri tavoli di discussione con il Governo, ma i tempi sono ormai stretti e dopo il 21 settembre difficilmente ci si potrà nuovamente sedere a discutere.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Pensioni

Il 27 settembre infatti scade l'ultimo giorno utile per il Governo Renzi per presentare le note aggiuntive alla Legge di Stabilità. Quindi, se si vuole far rientrare qualche correttivo alla Riforma delle pensioni, bisogna farlo entro il 27 di questo mese. Voi cosa ne pensate? Che soluzione vorreste vedere? Ditecelo nei commenti e ricordate che se volete potete cliccare segui in alto, e vi aggiorneremo su cosa si sarà deciso nell'incontro di domani 21 settembre.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto