Le ultime novità sulla Pensione anticipata di oggi 24 gennaio e più in generale sulla riforma delle Pensioni arrivano direttamente dal presidente dell'Inps Tito Boeri, che in un intervento pubblico ha parlato delle misure per il sistema previdenziale contenute all'interno della prossima legge di bilancio. Tito Boeri non ha usato mezzi termini e ha parlato in modo molto diretto, attaccando quanto fatto dal Governo Renzi e portato avanti dal nuovo Governo Gentiloni. In risposta, sono arrivate poche ore fa le dichiarazioni dei sindacati, vediamole di seguito.

Pubblicità
Pubblicità

Pensione anticipata e ultime novità prepensionamento: parla Boeri

"Questa è una manovra che fa aumentare il debito implicito, scaricando gli oneri sulle generazioni future: aumenta la spesa pensionistica a favore di categorie che hanno già fruito di trattamenti vantaggiosi". Queste le parole più contestate tra quelle dette da Boeri riguardo la pensione anticipata 2017. Per il presidente dell'INPS la manovra approvata aumenta il debito implicito "in modo non irrilevante" Boeri punta il dito soprattutto sulla quattordicesima che rischia di premiare persone in famiglie con redditi già molto alti, mentre il suo giudizio sull'APE e sull'APE social come forma di prepensionamento è abbastanza positivo.

Pubblicità

Boeri ha poi chiesto anche rinforzi per l'INPS, spiegando che l'istituto sta perdendo circa 100 dipendenti al mese e per questo chiede al parlamento e al Presidente del Consiglio "la possibilità di assumere".

Ultimissime novità Pensioni anticipate oggi 24 gennaio, parlano i sindacati

Come era lecito attendersi dopo queste infuocate dichiarazioni, il dibattito sulla pensione anticipata 2017 è entrato nel vivo, con la risposta dei sindacati a Boeri che non si è fatta attendere.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Pensioni

Il segretario della CGIL Roberto Ghiselli ha risposto attaccando Boeri: "E' pura invenzione il fatto che gli interventi migliorativi siano focalizzati su categorie di reddito elevate" e ha poi proseguito spiegando che "Usare le prime risposte che il Governo sta dando ai pensionati, a chi svolge lavori usuranti e ai precoci per alimentare una contrapposizione intergenerazionale è del tutto improprio e strumentale".

Boeri è preoccupato per le generazioni future e per la possibilità che siano tagliate le pensioni delle prossime generazioni e per questo ha lanciato il suo allarme. Voi cosa ne pensate? Da che parte state? Ditecelo e per esser sempre aggiornati con le ultime sulle pensioni potete cliccare il tasto segui in alto!

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto