Per tutti i disoccupati che hanno già percepito l'assegno di Disoccupazione naspi per quattro mesi e che non sono ancora riusciti a trovare un lavoro, si potrà fare richiesta per ottenere l'assegno di ricollocazione. Un'aggiunta positiva al piano del Jobs Act.

L'assegno di ricollocazione

Potranno fare richiesta per ottenere l'assegno di ricollocazione, tutte quelle persone che dopo 4 mesi di fruizione della Naspi, ancora non sono riuscite a reinserirsi nel mondo del lavoro.

Pubblicità
Pubblicità

L'importo dell'assegno varierà tra 250 euro e 5 mila euro e verrà erogato direttamente dall'Ente che verificherà che il disoccupato si sia realmente impegnato nella ricerca del lavoro senza però aver avuto esito positivo.

Il piano di verifica dell'Ente consisterà nell'assegnazione di un tutor per il disoccupato, che lo seguirà nel processo della ricollocazione e nei controlli di verifica della ricerca di un nuovo lavoro adatto al curriculum e al titolo di studio dell'attuale disoccupato.

Disoccupazione, ecco come richiedere l'assegno di ricollocazione
Disoccupazione, ecco come richiedere l'assegno di ricollocazione

Come avere l'assegno

E' giunta comunicazione che nei prossimi giorni partirà questo nuovo progetto che coinvolgerà inizialmente 25.000 disoccupati. Sarà l'Ente stesso ad inviare delle lettere dove si inviterà il destinatario a sperimentare il programma del reinserimento lavorativo. L'ex lavoratore però, per ricevere l'assegno, nel momento della sua precedente occupazione doveva essere registrato con un contratto a tempo indeterminato o determinato da almeno sei mesi.

Pubblicità

Per informazioni più dettagliate ci si potrà rivolgere ad un numero verde, 800.000.039 o inviare una email a info@anpal.gov.it .

Il nuovo strumento politico previsto dal Jobs Act è stato annunciato da Maurizio Del Conte, Presidente Anpal che si è dimostrato più che felice del nuovo progetto, ricordando che nel 2015 gli italiani che potevano fare richiesta per la Naspi erano ben 2 milioni ma che non tutti, pur avendone diritto, hanno presentato la domanda e di conseguenza, il nuovo sussidio potrà essere erogato esclusivamente solo a chi aveva compilato il modulo per ottenere l'assegno di disoccupazione (Naspi).

Leggi tutto e guarda il video