Fase 2 molto calda sulle Pensioni, ultime novità dal governo su precoci, Ape, Quota 41 e Legge Fornero da segnalare. Matteo Salvini intanto ha rilasciato un'intervista contro l'attuale legge. L'ape sociale partirà il prossimo 1 maggio, ma non è ancora chiaro come potranno avviarsi anche l'Ape volontaria e la Quota 41. I precoci rimasti fuori dalla legge di bilancio 2017 richiedono l'inclusione attraverso i sindacati.

Pubblicità
Pubblicità

A oggi l'unica cosa chiara è che il Presidente del Consiglio Paolo Gentiloni ha firmato il decreto attuativo sull'Ape sociale, garantita economicamente per intero dal governo.

News pensioni, ultime novità precoci

Ci sono due fronti sul tema pensioni. Il primo riguarda la questione ape sociale e volontaria, mentre il secondo i lavoratori precoci che vorrebbero rientrare in quota 41. Dato per scontato che l'Ape sociale si farà, resta da chiarire come e quando.

Pubblicità

Secondo le ultime indiscrezioni trapelate tra il 1 maggio e il 30 giugno, dovranno presentare domanda i lavoratori che matureranno i contributi entro la fine dell'anno. Non si sa ancora come e cosa ne sarà degli altri. I precoci vogliono uscire con Quota 41 per aggirare la Legge Fornero e andare in pensione con 41 anni di contributi. Sindacati sul piede di guerra contro il governo che sulla questione non ha ancora preso una posizione ufficiale.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Pensioni Matteo Salvini

Parla Salvini, Legge Fornero da abolire

Dopo le elezioni in francia parla Salvini. Il leader della Lega Nord ha fatto sapere di essere d'accordo con Marine Le Pen su molte battaglie tra cui proprio le pensioni. La sua proposta è cancellare la Legge Fornero e introdurre la cosiddetta 'quota 100' cioè 60 anni anagrafici e 40 di contribuzione. Anche in passato Salvini ha espresso malumore dichiarando che sarebbe disponibile a votare in parlamento le proposte Damiano o Fedriga contenenti la nuova riforma.

Ape, il minimo è 150 euro

Per coloro che sceglieranno di usufruire dell'Ape, è stata stilata una tabella per indicare gli scaglioni. Si parte da un minimo di 150 euro, ma bisogna considerare la data d'uscita. Fino al 90% sarà concesso a chi andrà in pensione dopo massimo 12 mesi. Massimo l'85% in favore di chi si avvierà al pensionamento dopo due anni, non oltre 80% entro i due anni e mezzo e infine il 75% se il pensionamento effettivo avverrà dopo 44 mesi.

Pubblicità

Ulteriori novità sulle pensioni precoci e ape sociale si attendono a partire dal 1 maggio, data di avvio delle domande.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto