Mancano due giorni alla prima prova di italiano della maturità 2017 e dal web arrivano i consigli su come affrontare la prima prova scritta di italiano. gli studenti temono maggiormente l'analisi del testo ma spesso incontrano difficoltà anche per lo svolgimento del saggio breve. Ecco che arrivano tre consigli del professor Serianni. Si tratta di un video che fa parte della campagna di comunicazione #NoPanic che è promossa dal Ministero in vista della maturità.

I tre consigli del professor Serianni per i maturandi

Nel momento in cui gli studenti leggono le tracce della prima prova, si chiedono quale sia la tematica che possono trattare più agilmente. Il primo consiglio che il professor Serianni si sente di dire è quello sulla scelta della traccia. Egli consiglia di dedicare i primi cinque minuti alla riflessione sulla traccia da scegliere, dedicando poi almeno quindici minuti alla stesura di una scaletta.

In questo modo lo studente riuscirà ad organizzare il suo lavoro senza riempire di getto la pagina bianca e fare degli 'strafalcioni'.

Il secondo punto riguarda la stesura vera e propria della traccia. Il professore ricorda in primis che non dovranno esserci errori di italiano all'interno del testo. Il professore indica come terzo consiglio che, iscriversi a dei gruppi vi aiuterà a parlare con altri studenti in modo da capire quale sia lo stile del professore che correggerà il testo e dunque vi indicheranno quanto sono severi.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Scuola

La Ministra Valeria Fedeli commenta facendo un ringraziamento al professor Serianni. Lo ringrazia per i consigli e la disponibilità che ha dimostrato verso i ragazzi e le ragazze che quest'anno si troveranno ad affrontare la maturità 2017.

I trucchi dei ragazzi

E se dai professori arrivano dei consigli su come affrontare al meglio le prove scritte, gli studenti stanno già architettando dei metodi per superarle al meglio.

Alcuni hanno pensato di ripetere tutto in modo rapido in modo da avere un'infarinatura completa di tutti i programmi. Altri invece hanno pensato a dei metodi quasi infallibili per copiare. Chi pensa di inserire degli appunti all'interno del vocabolario, chi pensa di lasciare degli appunti al'interno delle toilette, chi di fare una 'cartuccera'. I metodi architettati dagli studenti sono davvero tanti ma vi ricordiamo che il trucco più valido per superare al meglio la Maturità è studiare. Solo così potrete dimostrare la vostra preparazione e non fallire in quei giorni in cui l'ansia sarà alle stelle.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto