Le ultime notizie sulla riforma pensioni, ad oggi, sabato 8 luglio 2017, sono relative al boom di domande presentate per l'Ape Sociale e per i precoci: vi illustreremo i dati Inps aggiornati alle ore 16 di ieri. Inoltre, faremo il punto della situazione per quanto riguarda l'Ape volontaria.

Pubblicità
Pubblicità

Pensioni, notizie oggi 8 luglio 2017: boom domande Ape Sociale e precoci

Non è certo un dato inaspettato quello relativo al numero di domande presentate per le nuove misure introdotte dal Governo per l'accesso alla pensione anticipata. Come riportato da 'Il Sole 24 Ore', sinora le domande per l'Ape Sociale sono state 31.260 mentre quelle per i precoci sono state 19.870 per un totale di 51.130 istanze: i dati sono stati resi noti dall'Inps e sono aggiornati alle ore 16 di ieri, venerdì 7 luglio.

Pensioni, ultime notizie ad oggi, sabato 8 luglio 2017
Pensioni, ultime notizie ad oggi, sabato 8 luglio 2017

Ricordiamo, comunque, che non è detto che l'Istituto Nazionale di Previdenza Sociale autorizzi tutte le oltre 51mila istanze pervenute sinora: entro il 15 ottobre i richiedenti riceveranno una risposta sul buon esito o meno dell'istanza presentata.

Da segnalare come, per quanto concerne l'Ape Sociale, una buona fetta di domande riguarda i lavoratori disoccupati che hanno già terminato gli ammortizzatori sociale da almeno 3 mesi: sono infatti ben 22.449 le istanze presentate da questa categoria.

Pubblicità

Ricordiamo che i lavoratori avranno a disposizione ancora una settimana per poter accedere all'Ape Sociale o alla misura relativa ai precoci: il primo termine, infatti, è stato fissato, come noto, al 15 luglio. Chi avrà presentato la domanda entro la scadenza prestabilita dovrebbe poter accedere alla pensione anticipata o al reddito ponte ma, visto l'alto numero di domande, è più che mai d'uopo il condizionale: infatti, i fondi messi a disposizione dal Governo per finanziare queste misure potrebbe risultare insufficienti e molti lavoratori rischiano di vedersi posticipare il beneficio nonostante l'Inps accerti la regolarità dei requisiti in loro possesso.

In ogni caso, fino al 15 novembre, sarà, comunque, possibile continuare ad inserire le richieste nel portale dell'Istituto Nazionale di Previdenza Sociale ma, come poc'anzi sottolineato, solo nel caso di risorse residue le domande potranno essere prese in considerazione.

Ultime notizie pensioni ad oggi 8 luglio 2017: Ape volontaria ancora in stand-by

A beneficio di tutti i nostri lettori che ci hanno chiesto, in questi giorni, delle notizie in merito all'Ape volontaria, purtroppo non ci sono novità di rilievo: il Consiglio Stato, infatti, sta ancora vagliando il testo relativo al decreto attuativo.

Pubblicità

A breve, comunque, l'organo costituzionale dovrebbe far pervenire il proprio parere al Governo. L'incognita, semmai, è quella riguardanti le eventuali modifiche che potrebbero essere richieste: se così fosse, i tempi per il passaggio alla Corte dei Conti rischierebbero di allungarsi, così come accaduto l'Ape Social. Nel caso in cui, invece, non si rendesse necessaria alcuna modifica, si può pensare che il Dpcm possa essere pubblicato in Gazzetta Ufficiale entro l'estate.

Pubblicità

Quest'ultima ipotesi, però, visto quanto accaduto in precedenza con Ape Sociale e precoci (oltre un mese di attesa dalla firma del premier Gentiloni) è da ritenersi improbabile.

Se lo desiderate, potete rimanere aggiornati con le ultime notizie relative alla riforma pensioni, cliccando il tasto Segui posizionato accanto alla firma del presente articolo.

Leggi tutto