Dopo la fine del confronto tra Governo e Sindacati sul tema delle Pensioni restano ancora insoddisfatti molti lavoratori, tra cui i precoci e chi chiede quota 41 senza penalizzazioni e le lavoratrici che vogliono l'opzione donna e la sua proroga fino al 2018. In questo scenario arriva anche una nuova lettera al Governo da parte dell'UE, mentre la CGIL prepara la grande manifestazione del prossimo 2 dicembre nelle principali piazze italiane.

Vediamo le ultime novità sulle pensioni di oggi 24 novembre 2017.

Pensioni ultime notizie oggi 24 novembre 2017: UE avverte l'Italia

Al Ministero dell'Economa e delle Finanze è arrivato un nuovo monito da parte del commissario Europeo per quello che riguarda i conti pubblici. Sembra infatti esser stato ravvisato dall' EU un rischio di inadempienza per il nostro Paese e l'elevato debito pubblico resta al momento "motivi di preoccupazione".

Ovviamente da Bruxelles si monitora con attenzione anche la prossima legge di Bilancio 2018 e quello che riguarda gli interventi relativi al comparto delle pensioni. Per l'Unione Europea è bene non tornare indietro sulle riforme strutturali, e tra cui la legge Fornero.

Ultime Pensioni precoci e opzione donna: 2 dicembre tutti in piazza

Sono arrivati i primi commenti su questa lettera dalla CGIL con Roberto Ghiselli che ha scritto sulla sua pagina facebook nella serata di ieri: "L'Europa deve stare tranquilla, i 5 milioni che costerà l'intervento sulle pensioni nel 2018 non comprometteranno l'equilibrio dei conti pubblici italiani.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Pensioni

E neanche i 35 del 2019 e i 40 del 2020. Moscovici faccia bene i conti, a lui torneranno, ai lavoratori e ai giovani del nostro Paese molto meno! E il 2 dicembre lo diranno in piazza..." Ghiselli approfitta di questa risposta anche per ricordare della manifestazione del 2 dicembre già indetta e confermata. Vi ricordiamo che chi volesse parteciparvi potrà farlo il 2 dicembre mattina "Per cambiare il sistema previdenziale, per sostenere sviluppo e occupazione e per Garantire futuro ai giovani".

Le principali piazze interessate sono le seguenti:

  • Roma: Piazza del popolo
  • Torino: Piazza San Carlo
  • Bari: Piazza Prefettura
  • Palermo: Piazza Verdi
  • Cagliari: Piazza Garibaldi

Dalle ore 12:30 ci sarà l'intervento del segretario generale CGIL Susanna Camusso in video da tutte le piazze: Vi ricordiamo infine che potete restare aggiornati con tutte le ultime notizie sulle pensioni seguendo il profilo dell'autore!

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto