Oggi 21 novembre 2017 si terrà l'ultimo e importantissimo tavolo di confronto tra Governo e Sindacati per un accordo sulle pensioni anticipate e sulla riforma della legge Fornero. A meno di clamorose sorprese però l'accordo sembra lontano con le due parti ancora distanti. Per questo motivo il Premier Gentiloni ha lanciato un'appello ai sindacati. La Cisl sembra pronta a sostenere l'intesa, mentre la CGIL è ancora su posizioni molto lontane da quelle del Governo e sta preparando una manifestazione per il prossimo 2 dicembre.

Pensioni anticipate ultimissime novità: l'Appello del Governo ai Sindacati

Prima del tavolo di confronto di oggi 21 novembre è arrivato l'appello del Premier Gentiloni che cha parlato alle sigle sindacali spiegando come "Abbiamo lavorato in queste settimane alle loro proposte. I risultati ci sono e spero che condividano lo sforzo che stiamo facendo". Il Governo proporrà ancora alcuni aggiustamenti per provare a convincere anche la Uil dopo la CISL (come ad esempio prorogare l'APE Social).

La posizione della CGIL di Susanna Camusso è però ancora molto lontana da quella del Governo e sembra ormai insanabile la frattura con l'esecutivo. La Camusso si è dichiarata "Non ottimista" nel trovare un'accordo, soprattutto a causa del punto sull'aumento dell'età pensionabile causata dall' innalzamento dell''aspettativa di vita che il Governo non è intenzionato a bloccare o rimandare. Inoltre tra le altre criticità la Camusso ha sottolineato nella giornata di ieri che "I giovani e le donne sono scomparsi dal confronto".

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Pensioni

La CGIl darà la sua risposta definitiva finito il confronto odierno, ma intanto è già pronta la data per scendere il piazza: il prossimo 2 dicembre 2017.

Ultime novità Pensioni anticipate: pronta la mobilitazione per il 2 dicembre

In sintesi, i sindacati sono spaccati con la Uil che mantiene una posizione di mezzo, tra quella della CGIL e quella della CISL che vede il pacchetto proposto dal Governo una soluzione ottima, con la Furlan che ha detto: "Abbiamo finalmente scardinato il concetto della legge Fornero che equipara tutti i lavori".

Claudio Ardizio, coordinatore nazionale del comitato degli esodati ha scritto su facebook gli ultimi aggiornamenti proprio inerenti alla possibile manifestazione del prossimo 2 dicembre:

"Per il 2 dicembre vogliamo risposte al punto 10 per esodati ESCLUSI e donne OD che chiedono la nona salvaguardia e la proroga di opzione donna al 2018 ed il cumulo, come previsto dal punto 10 del documento sindacale.

Inoltre è necessaria la verifica della consistenza delle risorse residuate per l’opzione donna e l’ottava salvaguardia relativa agli esodati gestendo le problematiche aperte". Aspettando risposte il prossimo appuntamento è il 25 novembre a Firenze dove si terrà la Leopolda del PD e dove esodati e OD andranno a manifestare per ottenere visibilità sui media. Per esser aggiornati con le ultime sulle Pensioni ricordatevi di cliccare segui in alto vicino al nome!

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto