In gazzetta Ufficiale in queste settimane sono stati pubblicati diversi bandi tra cui quello indetto dal MIUR a 253 posti di funzionario giuridico -amministrativo contabile e quelli del MEF dove i posti a disposizione sono 400. In ultimo ieri sono stati pubblicati i bandi per 510 funzionari amministrativo-tributari, 120 funzionari tecnici e 20 esperti in analisi statistico economiche. Tali concorsi indetti dal'Agenzia delle Entrate scadono il 17 maggio 2018. Vediamo quindi i requisiti per l’accesso al concorsone per 650 funzionari, in base agli specifici profili e i termini di scadenza di quelli del MEF e del MIUR.

Concorsi per funzionari al MEF e al MIUR: a maggio scadono le candidature

Il MIUR ha indetto un bando per assumere 253 funzionari giuridico -amministrativo contabile. Ecco però che in questo caso non è richiesta una laurea specifica. La domanda scade il 29 aprile. Il 29 maggio verrà dato avviso della data delle prove preselettive. Gli esami consistono in 2 prove scritte ed un colloquio interdisciplinare.

Altri concorsi con scadenza a Maggio sono i 6 indetti dal MEF. In particolare 3 concorsi sono finalizzati alla ricerca di personale in campo economico e giuridico.

In tutto si parla di 230 collaboratori economici, fascia retributiva F1, in III area funzionale. Tale bando scade il 27 aprile. I profili ricercati sono:

80 collaboratori statistici;

• 90 collaboratori aziendali

• 60 collaboratori finanziari

Sono statai altri 3 bandi che riguardano 170 posti per collaboratori amministrativi così ripartiti:

  • 50 collaboratori finanziari
  • 40 collaboratori tributarii
  • 80 collaboratori amministrativi trasversali

Questi bando scadono invece il 6 maggio.

Ognuno dei 6 concorsi prevede 2 prove scritte ed una prova orale, oltre che un’eventuale prova preselettiva.

Bando in Agenza delle Entrate 2018/2019 : ecco tutti i dettagli

L'Agenzia delle Entrate ha reso noto invece un 1^ bando che prevede l’assunzione a tempo indeterminato di 510 unità, per la III^ area funzionale, fascia retributiva F1, profilo professionale funzionario, per attività amministrativo-tributaria.

Il concorso è aperto a laureati giurisprudenza, scienze politiche, economia e commercio.

Il 2^ bando prevede l’assunzione a tempo indeterminato di 118 unità per la III^ area funzionale, fascia retributiva F1, profilo professionale funzionario tecnico, che svolgeranno attività relative ai servizi catastali, cartografici, estimativi. Occorre essere in possesso di laurea in ingegneria o architettura .

Un diverso bando prevede l’assunzione a tempo indeterminato in Valle d’Aosta di 2 unità per la III^ area funzionale, fascia retributiva F1, profilo professionale funzionario tecnico.

Segui le tue passioni.
Rimani aggiornato.

I requisiti sono gli stessi previsti dal bando per i funzionari tecnici.

L’ultimo bando prevede l’assunzione a tempo indeterminato di 20 unità, per la III^ area funzionale, fascia retributiva F1, profilo professionale funzionario, per attività di esperto nelle analisi statistico-economiche. Occorre essere in possesso di diploma di laurea (DL) in economia e commercio, statistica, matematica e fisica.

Il concorso prevede le seguenti prove per tutti e tre i profili:

  • quella oggettiva attitudinale;
  • quella oggettiva tecnico-professionale;
  • tirocinio teorico-pratico e prova finale orale.

Le materie su cui verteranno tali prove variano in base allo specifico profilo. Le prove scritte consistono in un test a risposta multiple e non è prevista una banca dati. Le sedi, il giorno e l’ora di svolgimento della prova oggettiva attitudinale saranno pubblicati il 5 giugno.

Il tirocinio teorico-pratico si svolge presso gli uffici dell’Agenzia fiscale e mira ad accertare l’abilità del candidato ad applicare le proprie conoscenze alla soluzione di problemi operativi.

La durata del tirocinio è di sei mesi (36 ore settimanali) ed è previsto un rimborso spese di 1.450 euro lordi.

Per candidarsi occorre compilare e inviare domanda (occorre scegliere una sola sede di destinazione) esclusivamente per via telematica sul sito dell'Agenzia delle Entrate. La domanda deve essere stampata e sottoscritta ed esibita firmata al momento della identificazione del candidato il giorno della prova d’esame. I candidati vincitori devono restare nella regione di 1^ destinazione per 5 anni. Lo stipendio è di circa 1.600 euro netti più 140 euro di buoni pasto mensili.

Segui la nostra pagina Facebook!