Ottobre mese di proteste nel settore trasporti. E’ stato indetto per il 12 ottobre un nuovo sciopero dei mezzi pubblici a Roma che coinvolgerà Atac, Cotral e Tpl. A rischio cancellazioni e ritardi ci saranno bus, tram, metro, ferrovie locali e linee periferiche. Si prospetta un venerdì nero per la Capitale con i cittadini che subiranno disagi per 24 ore, soprattutto per chi deve spostarsi per raggiungere il luogo di lavoro.

Orari sciopero Atac e Cotral del 12 ottobre 2018

Lo sciopero dei mezzi a Roma del 12 ottobre 2018 riguarda tutte le linee di bus urbani, metro, filobus, le Roma-Lido, Termini-Centocelle e Roma-Civitacastellana-Viterbo e quelle periferiche di Cotral e Tpl.

Pubblicità

Le sigle sindacali coinvolte sono Faisa Cisal e Filt Cgil, Fit Cisl e Uitl-Uil per Cotral e RomaTpl e Cambia-Menti M410 per Atac. Diversi anche gli orari delle proteste. Lo sciopero Atac e Cotral avrà una durata di 24 ore, dalle ore 8.30 alle ore 17 e dalle ore 20 fino alla fine del servizio. Si prevede il rispetto delle fasce di garanzia dall’inizio del servizio fino alle ore 8,30 e dalle 17 alle 20. A rischio anche gli autobus notturni: lo stop inizierà tra giovedì 11 e venerdì 12 ottobre e molte corse potrebbero subire cancellazioni.

4 ore di sciopero per Roma Tpl

Diversi gli orari dello sciopero per Roma Tpl che sarà soltanto di 4 ore. L’inizio è previsto alle ore 8.30 con termine alle 12.30. Nel calendario delle proteste del mese di ottobre è da segnare questo ennesimo sciopero, che accompagna altri disagi per i romani già colpiti dai guasti per il maltempo. I cittadini romani o chi si troverà coinvolto nella protesta sindacale potrà seguire l’andamento dello sciopero tramite i siti ufficiali di Atac, Cotral e Tpl dove sicuramente saranno fornite informazioni aggiornate sulle fasce di garanzia.

Pubblicità

Nelle stazioni dei treni, inoltre, i passeggeri potranno seguire l’andamento del convoglio tramite i cartelli luminosi o chiamando i numeri di telefono messi a disposizione dalle società dei trasporti. Ricordiamo che il mese di ottobre sarà particolarmente intenso dal punto di vista delle proteste. Per il 25 e 26 ottobre prossimi è stato annunciato uno sciopero generale che abbraccerà il settore dei treni, aerei, traghetti e mezzi pubblici, quest'ultimi in varie città italiane, tra cui anche Milano.

Prima ancora, il 6 ottobre, ad incrociare le braccia saranno i dipendenti di Italo Treno NTV e il 21 ottobre quelli di Trenord.