L'importo netto dello stipendio di novembre è già visibile per tutti gli amministrati NoiPa sul self-service dal giorno 2, ora non resta che attendere il caricamento del cedolino e la data di esigibilità. Questo mese non dovrebbero esserci particolari novità, nè ritardi nè anticipazioni, quindi è il giorno 23 quello in cui tutti i dipendenti NoiPa potranno avere materialmente a disposizione il proprio salario.

Come modificare la modalità di esigibilità dello stipendio

Non tutti sanno che NoiPa consente ai suoi amministrati di poter variare autonomamente le modalità di riscossione del proprio stipendio.

Pubblicità

Per poter effettuare tale modifica è sufficiente effettuare l'accesso alla piattaforma con le proprie credenziali, selezionare la sezione Amministrato, poi Self Service, poi Stipendiale ed infine cliccare su Modalità di riscossione dove è possibile scegliere tra le tipologie di accredito disponibili su NoiPa, che sono:

  • conto corrente SEPA/carta conto (le cosiddette carte prepagate o ricaricabili);
  • conto corrente SEPA estero;
  • libretto postale elettronico.

La variazione della modalità di riscossione avrà poi effetto dal mese successivo a quello in cui è avvenuta la modifica, dunque se sarà fatta nel mese di novembre l'accredito del mese di dicembre avverrà sul nuovo conto corrente o carta indicata nella sezione Modalità di riscossione.

Data di esigibilità dello stipendio di novembre

Tutti gli amministrati NoiPa del comparto scuola possono conoscere già ad inizio mese l'importo netto del proprio stipendio grazie al Self-Service messo a loro disposizione (coloro che appartengono al comparto Sanità devono attendere ancora un pò) ma per poterlo riscuotere devono aspettare la data di esigibilità che è prevista per il 23 novembre, giorno in cui ci sarà l'emissione della rata ordinaria che non dovrebbe subire variazioni perché è un venerdì (se fosse capitato di sabato o domenica ci sarebbe potuto essere un anticipo o un posticipo della data).

Pubblicità

Le emissioni speciali per il personale supplente breve e saltuario e per i volontari VV.F dovrebbero invece avvenire il giorno 16, siccome il giorno 18 ricade di domenica, e a valle dell’emissione ordinaria.

Si ricorda infine che come previsto dalla normativa SEPA, gli istituti di credito possono effettuare l'accredito del proprio stipendio sui vari conti correnti dalle ore 00.00 fino alle 24.00, quindi se dovessero esserci dei ritardi sono da imputare esclusivamente al proprio istituto di credito.