Una serie di scioperi nel settore dei trasporti ha interessato già la prima decade del mese di dicembre. Nel corso dei prossimi aggiorni, assisteremo ad altre agitazioni sindacali, tra cui spiccherà quella del comparto aereo. La data da segnare sul calendario è quella di domenica 16 dicembre 2018, quando a fermarsi sarà il personale di due compagnie di volo. Per la precisione, si asterranno dal turno di lavoro per 4 ore (11.00-15.00) i piloti di Vueling aderenti alla sigla ANPAC e il personale navigante di Air Italy aderente alla sigla AP.

Pubblicità
Pubblicità

La protesta sarà a carattere nazionale e ci potrebbe essere il rischio di cancellazione per alcuni dei voli schedulati per tale giornata.

Durante la stessa fascia oraria, si assisterà anche allo stop del personale di Airport Handling presso gli scali di Milano Linate e Malpensa. In questo caso, saranno i lavoratori aderenti ai sindacati FILT-CGIL, FIT-CISL, UILT-UIL, UGL-TA e CUB Trasporti. Negli aeroporti del capoluogo lombardo, inoltre, si asterranno dal turno di lavoro anche i dipendenti della società ICTS Italia, che si occupano dei servizi di handling e vigilanza.

Piloti di Vueling in sciopero domenica 16 dicembre
Piloti di Vueling in sciopero domenica 16 dicembre

Per concludere, nella stessa giornata, si segnala lo stop presso lo scalo di Brindisi da parte dei lavoratori di GH Puglia. Gli orari dell’agitazione sindacale saranno sempre gli stessi: 11.00-15.00. Una volta archiviata questa ondata di scioperi, seguirà un periodo di tregua, complici le vacanze di Natale. A gennaio, però, tornerà ad esserci il braccio di ferro tra sindacati e aziende del trasporto pubblico. Anche nel comparto aereo non mancheranno proteste, alcune delle quali sono state già segnalate da parte del Ministero.

Pubblicità

Calendario degli scioperi di gennaio nel comparto aereo

La data di venerdì 11 gennaio 2019 sarà da segnare sul calendario, in quanto avremo diverse proteste nel comparto aereo. A livello nazionale, si segnala lo sciopero di ENAV di 4 ore (13.00-17.00) indetto da UGL-TA, UNICA e Assivolo Quadri. Lo stop dei controllori di volo metterà a rischio i voli aerei in tutta Italia, perciò si consiglia di informarsi attentamente prima di mettersi in viaggio.

Da precisare, che nella stessa giornata incroceranno le braccia anche i dipendenti di ENAV presso gli scali aeroportuali di Milano, Genova e Brindisi, facenti parte di altri sindacati. La fascia oraria della protesta sarà la medesima. Infine, lunedì 28 gennaio 2019 avremo lo sciopero del personale navigante di Air Italy della durata di 24 ore. A promuoverlo sono state le sigle FILT-CGIL, UILT-UIL e UGL-TA. Al momento sono queste le agitazioni sindacali già definite, bisognerà capire se ne verranno aggiunte delle altre prossimamente.

Pubblicità

Leggi tutto e guarda il video