Nel mese di gennaio assisteremo ad una serie di agitazioni sindacali nel settore dei trasporti pubblici. Una delle tante andrà a coinvolgere il personale di ATAC a Roma. Nella Capitale si assisterà ad uno sciopero nella giornata di giovedì 17 gennaio 2019. A proclamare la protesta è stato il sindacato ORSA TPL, che ha annunciato uno stop di 24 ore dopo il fallimento delle procedure di conciliazione dello stato di agitazione del mese scorso.

Per tutto il giorno saranno a rischio le corse di autobus e metropolitana A, B e C, oltre ai treni delle linee Roma-Lido, Termini-Centocelle e Roma-Civitacastellana-Viterbo gestite dall’azienda.

Essendo un giorno feriale, verranno garantite le consuete fasce di servizio al mattino (5.30-8.30) e alla sera (17.00-20.00). Contemporaneamente allo sciopero indetto da ORSA TPL, andrà in scena anche la protesta del personale di ATAC aderente a USB Lavoro Privato.

In questo caso, però, lo stop avrà durata di sole 4 ore (8.30-12.30). Quello di Roma sarà uno delle numerose agitazioni sindacali in programma nel corso delle prossime settimane nelle città d’Italia. Da segnalare anche le proteste di Torino e Rimini.

Mezzi pubblici fermi anche a Torino e Rimini nel mese di gennaio

Ad anticipare lo stop di Roma, ci sarà uno sciopero del personale di GTT a Torino. In data mercoledì 16 gennaio 2019 avremo 24 ore di disagi nel capoluogo piemontese, con mezzi pubblici a rischio per tutto il giorno, salvo durante le fasce orarie di garanzia previste dall’azienda in questi casi, con modalità differenti a seconda della tipologia di servizio.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Politica

A proclamare l’agitazione sindacale sono state le sigle USB Lavoro Privato e UGL Autoferrotranvieri. I disagi si sposteranno a Rimini in data sabato 19 gennaio 2019, quando a fermarsi per 4 ore (17.00-21.00) saranno i dipendenti della società START Romagna. UGL-FNA è il sindacato promotore dello sciopero aziendale.

Prima di concludere, ricordiamo che, scorrendo il calendario degli scioperi pubblicato dal Ministero dei Trasporti, sono già state annunciate alcune proteste del mese di febbraio.

In particolare spicca l’agitazione di 24 ore a livello nazionale dei lavoratori del comparto aereo, aeroportuale e indotto degli aeroporti per il 15 febbraio 2019, annunciata da parte di CUB. Inoltre, ci sarà da tenere sott’occhio la mobilitazione degli addetti a vendita e assistenza di Trenitalia, che incroceranno le braccia per 23 ore nelle giornate di 1 e 2 febbraio 2019. Prossimamente si riceveranno sicuramente altri aggiornamenti sul programma dettagliato.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto