Da domani, 6 marzo potranno essere inoltrate le domande per reddito e pensione di cittadinanza. Migliaia di disoccupati finalmente potranno avere un reddito in attesa di offerte di lavoro che arriveranno dagli uffici di collocamento, ma per presentare la domanda di adesione bisogna rispettare requisiti specifici.

I requisiti per accedere al reddito di cittadinanza

Sono tre i requisiti fondamentali per poter inoltrare la domanda al fine di ricevere il reddito o la pensione di cittadinanza.

Pubblicità
Pubblicità

Il primo è l'Indicatore della situazione economica equivalente (ISEE) che non deve essere superiore a 9.360 euro. Il secondo requisito è legato al possesso di un eventuale seconda casa che deve avere un valore inferiore ai 30.000 euro. La terza peculiarità riguarda il conto in banca. Infatti la somma di tutti i conti bancari e di deposito personali non deve superare i 6.000 euro. Se il richiedente del Rdc non possiede anche uno solo dei tre requisiti sopra elencati allora questo non potrà accedere al reddito.

Pubblicità

Al fine di una corretta compilazione della domanda gli interessati dovranno presentare una Dichiarazione sostitutiva unica (DSU) per il rilascio dell'attestazione ISEE. Allegare alla domanda documentazioni o attestazioni Isee non è necessario, in quanto sarà dovere dell'INPS inserire tali dati in modalità telematica ed in un secondo momento. Attenzione, il sussidio viene erogato al nucleo familiare e non ai singoli individui.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Affari E Finanza

Modalità di presentazione delle domande

Le domande potranno essere inoltrate da domani 6 marzo agli sportelli degli uffici postali, ai Caf, ai patronati di Cisl, Cgil e Uil e sul sito dell'Inps tramite l'inserimento di una password ad alta sicurezza Spid2. Negli uffici postali si troveranno i moduli cartacei già predisposti dall'Inps che possono già essere scaricati sul sito ufficiale dell'ente. Per ricevere la Spid2 (sistema pubblico di identità digitale) è necessario visitare il sito web dedicato spid.gov.it.

Tra le procedure informatiche messe a disposizione dall'Istituto nazionale della previdenza sociale c'è la possibilità di accedere direttamente all'indirizzo redditodicittadinanza.gov.it, previo possesso della Spid2. Sul sito dell'Inps si trova il modulo per la domanda di reddito e pensione di cittadinanza, composto da 10 pagine. Le istruzioni vengono elencate nelle prime 4 pagine del modulo e di seguito si trovano 7 quadri intestati con le lettere dell'alfabeto (da A a G) nei quali vanno inserite varie informazioni e dichiarazioni.

Pubblicità

Nel caso in cui un richiedente abbia i requisiti necessari per accedere al reddito sarà dovere dell'Inps comunicare alle poste la cifra da accreditare sulla carta prepagata, specificando anche l'importo prelevabile in contanti.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto