Lunedì 15 e martedì 16 aprile, ci sarà la prima prova della fase di accesso al corso annuale di specializzazione sul sostegno ovvero il Tirocinio formativo attivo (Tfa). La prova consisterà in un test di 60 domande con cinque opzioni di risposta, di cui almeno una ventina verteranno sulle competenze linguistiche e sulla comprensione di testi in lingua italiana. Molti dei quesiti avranno anche carattere normativo. Non è previsto un voto minimo per superare il test, ma dipenderà dal numero degli iscritti.

Pubblicità

Ad ogni modo, ai candidati sarà attribuito un punteggio pari a 0,50 punti per ogni risposta corretta e zero punti per le risposte sbagliate o non date. I candidati che supereranno il test a quiz avranno accesso alla seconda prova ovvero quella scritta (in alcune Università essa inizierà a fine mese, in altre a metà del mese di maggio). L'ultima prova di accesso al corso Tfa è quella orale. Vediamo nel dettaglio alcuni dati sulle iscrizioni ai corsi.

Tfa sostegno, 11 mila candidati per 1.000 posti al Suor Orsola di Napoli

Batte i record d'iscrizione al corso Tfa sostegno l'Università napoletana, il Suor Orsola Benincasa, dove sono pervenute oltre 11 mila iscrizioni (per la precisione 11.801), con una evidente sproporzione soprattutto per la Scuola secondaria.

Infatti, nella scuola secondaria di secondo grado, sono state presentate 6.356 domande per 270 posti, 2.211 le istanze presentate per la secondaria di primo grado per 110 posti. Nettamente inferiori le domande presentate nella scuola dell'infanzia e primaria, rispettivamente 1.402 domande per la scuola dell'infanzia e 1.832 per la scuola primaria. In tale Università sarà alto il numero di candidati che verranno ammessi alla prova scritta, dal momento che essi saranno il doppio rispetto al numero dei posti disponibili in ciascun Ateneo.

Pubblicità

Così, ad esempio, all'Ateneo Suor Orsola Benincasa per la scuola superiore di secondo grado saranno ammessi 540 candidati. Inoltre, è da segnalare anche un boom di iscritti, sempre per la scuola secondaria di secondo grado, all'Ateneo di Cassino dove sono pervenute 4.160 domande per un totale di 160 posti (dato l'elevato numero di iscritti le prove sono state spostate a Roma). In linea generale nella quasi totalità delle Università, si è registrato un numero più elevato d'iscritti per l'insegnamento nelle scuole medie inferiori e superiori.

Infine, anticipiamo che alcune Università hanno già calendarizzato l'inizio dei corsi per la fine del mese di luglio. L'intero corso, ad ogni modo così, come previsto dalla normativa dovrà concludersi entro il prossimo mese di marzo 2020.