Soltanto la scorsa settimana i sindacati legati al mondo scolastico avevano inoltrato al Ministro dell'Istruzione una proposta riguardo alla formazione ed al reclutamento degli insegnanti con tre anni di servizio (36 mesi). Ebbene il Ministro Bussetti ha risposto positivamente e ha deciso - dunque - di concedere il lascia passare per il Pas, e cioè il percorso abilitante straordinario riservato ai docenti con tre annualità di lavoro.

Tale percorso si affiancherà al concorso docenti ordinario che riguarderà, invece, tutti gli altri aspiranti docenti (anche senza esperienza) che abbiano conseguito i 24 Cfu nelle discipline antropo-psico-pedagogiche e nelle metodologie e tecnologie didattiche. Intanto è in arrivo il bando del concorso per la primaria: il Ministro ha già dato disposizioni per l’avvio della procedura.

Pas: sì al percorso abilitante per i docenti con tre anni di servizio

In seguito alla tavola rotonda dello scorso 24 aprile a cui hanno preso parte anche il Presidente Conte e le organizzazioni sindacali, il Ministro Bussetti ha deciso di prendere in considerazione la proposta unitaria presentata dai sindacati: ''La troviamo concreta, di buon senso e in linea con il contratto di governo''.

Via libera, pertanto, alle direttive uniche e straordinarie per dare stabilità ai docenti precari e sì a percorsi abilitanti aperti agli insegnanti che abbiano acquisito adeguata esperienza.

Grande entusiasmo dei sindacati per l'ottimo risultato raggiunto, tanto che già avanzano una nuova proposta: dal momento che puntano ad assicurare agli alunni con disabilità personale specializzato, propongono un Pas anche per il sostegno.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Scuola

Ciò significherebbe affiancare alla procedura per l'ottenimento dell’abilitazione sulla classe di concorso anche quella per il sostegno. Una richiesta che mira ad arginare il grande vuoto nelle cattedre di sostegno che vige attualmente in quasi tutte le regioni.

Concorso docenti ordinario: parte quello per la primaria

È atteso per le prossime settimane il bando del concorso che mette a disposizione 16.959 posti per il personale docente della Scuola dell’infanzia e primaria.

Le assunzioni saranno repentine: 10.624 per l’anno scolastico 2020/2021 e 6.335 per l’anno scolastico 2021/2022. Lo ha annunciato il Il Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca (Miur) attraverso una nota.

Il bando in arrivo interesserà posti di

  • infanzia posto comune
  • infanzia posto sostegno
  • primaria posto comune
  • primaria posto sostegno

Il concorso, così come avverrà per quello riservato alla scuola secondaria, sarà bandito soltanto dove ci saranno posti disponibili.

Ad oggi non è ancora nota la distribuzione dei posti per regione.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto