Ieri, martedì 9 luglio, sono stati presentati i due bandi iniziali del maxi concorso che porterà all'assunzione, in totale, di 10.000 dipendenti in Campania. I decreti pubblicati nelle ultime ore, invece, porteranno, per ora, alla copertura di 2175 posti di Lavoro.

Il primo bando di concorso, che sarà per titoli ed esami, prevede l'occupazione di 950 posti di lavoro. Questi ultimi saranno riservati al personale non dirigenziale e permettono di ottenere un contratto a tempo indeterminato.

Dei 950 posti, 607 saranno occupati presso i vari enti della Regione Campania, 328 presso la Regione Campania e 15 presso il Consiglio Regionale della Campania. Il secondo decreto sarà esclusivamente per esami. Quest'ultimo provvede all'assunzione di ben 1225 dipendenti che lavoreranno sempre con contratto a tempo indeterminato. Dei 1225 dipendenti, 1020 saranno impiegati presso i vari enti della Regione Campania, 187 presso la Regione Campania e 18 presso il Consiglio Regionale della Campania.

Come candidarsi al concorso

Per candidarsi a tale concorso si può inviare la propria domanda al sito: ripam.cloud. È necessario che l'istanza per la candidatura sia compilata ed inviata entro un mese partendo da oggi 10 luglio.

Le informazioni più dettagliate riguardanti il giorno, l'ora e il luogo dove avranno sede le prove preselettive per il concorso saranno disponibili sul sito riqualificazione.formez.it.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Offerte Di Lavoro Concorsi Pubblici

I dettagli saranno pubblicati sul sito perlomeno 15 giorni prima dell'avvio delle prove stesse. Sulla stessa piattaforma saranno divulgate le liste con i nomi dei candidati che avranno superato gli esami e saranno passati alla fase successiva e altre indicazioni riguardanti i tempi e le direttive di quest'ultima.

Perché il bando del concorso della regione Campania è stato rinviato?

Il maxi concorso della Regione Campania avrebbe dovuto essere ufficializzato in data 28 luglio 2018, ma è stato ritardato di quasi un anno.

Il rinvio del bando è stato doveroso al fine di poter mettere in pratica la deroga accordata dal Ministero riguardante l’obbligo della mobilità. Per questo motivo lo slittamento ha concesso la presa di servizio di tutti i 10.000 funzionari che aspettavano di essere assunti.

Tali reclutamenti eviteranno che le nuove assunzioni possano essere rimpiazzate dai vecchi funzionari che precedentemente avevano richiesto trasferibilità da un'altra istituzione.

Il Governatore aveva garantito che questa ulteriore posticipazione non sarebbe andata a compromettere l'ormai fissato in calendario della procedura di concorso. Difatti, come promesso, nella giornata di ieri è uscito il bando che provvederà, dunque, all'assunzione di 10mila funzionari che lavoreranno negli uffici della Regione Campania.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto