L'atteso primo bando di Concorso del Ministero dei Beni e le Attività Culturali riguarda l'assunzione di 1.052 vigilanti in possesso di diploma. Entro ottobre, come annunciato da Bonisoli, verranno banditi ulteriori concorsi per altre migliaia di assunzioni.

Requisiti richiesti

Per i posti da vigilanti, i partecipanti, di età non inferiore ai 18 anni, dovranno possedere i requisiti generali richiesti per tutte le procedure concorsuali del settore pubblico:

  • Cittadinanza italiana o di uno dei Paesi appartenenti all'Ue
  • Idoneità fisica allo svolgimento del lavoro
  • Fare parte dell'elettorato attivo
  • Godimento dei diritti civili e politici
  • Non avere condanne penali

È richiesto il diploma di scuola secondaria di secondo grado e una buona padronanza della lingua inglese e delle conoscenze informatiche.

La selezione dei candidati

La procedura selettiva per il Concorso MiBAC 2019 per 1052 vigilanti sarà gestita dalla Commissione Ripam. La selezione sarà organizzata in una prova preselettiva, una prova scritta e una prova orale.

La prova preselettiva si svolgerà a Roma e consisterà in un test a risposta multipla. Le domande previste sono sessanta, di cui 40 attitudinali per la verifica della capacità logico-deduttiva e 20 riguardanti la conoscenza degli elementi del Codice dei beni culturali e del paesaggio.

Saranno esentati da questa prova, i candidati diversamente abili con una percentuale di invalidità superiore o pari all'80%.

La prova scritta verterà sulla verifica delle conoscenze nelle seguenti materie:

  • Codice dei beni culturali e del paesaggio
  • Nozioni generali sul patrimonio culturale italiano
  • Elementi di diritto amministrativo
  • Normativa in materia di salute e sicurezza sul lavoro
  • Lingua inglese e tecnologie informatiche

La prova orale consisterà in un colloquio interdisciplinare al fine di appurare le competenze e le capacità professionali dei candidati sulle materie della prova scritta.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Offerte Di Lavoro Concorsi Pubblici

I candidati dichiarati vincitori saranno invitati, seguendo l'ordine della graduatoria, ad esprimere una scelta in merito alla sede di assegnazione tra quelle disponibili.

Il numero dei posti messi a concorso per regione è consultabile sul bando pubblicato in Gazzetta Ufficiale in data 9 agosto.

Coloro che supereranno le prove di selezione e verranno assunti avranno il compito di assicurare la sorveglianza dei beni esposti nei musei, parchi e siti archeologici e di occuparsi della prima accoglienza dei visitatori.

Per candidarsi al Concorso MiBAC sarà necessario effettuare il versamento di 10 euro come quota di partecipazione, pena l'esclusione. Le domande di ammissione dovranno essere inviate esclusivamente per via telematica compilando il modulo online del sito indicato nel bando ufficiale attraverso il sistema "StepOne 2019", entro 45 giorni dalla data di pubblicazione (9 agosto 2019).

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto