Il Ministero della Giustizia ha bandito il concorso, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n.59 del 26 luglio 2019, per la selezione di 2.329 funzionari amministrativi area funzionale III, fascia retributiva F1, per assunzione a tempo indeterminato. Il bando ha scadenza a settembre e qualora pervenissero entro tale data un numero di domande pari o superiore a tre volte il numero dei posti disponibili, la Commissione Ripam effettuerà una prima scrematura che precederà la prova selettiva scritta.

Ruoli e requisiti

Tra i requisiti di ammissione è necessario essere in possesso della cittadinanza italiana o di altro stato membro dell'Unione Europea. Sono ammessi anche gli aventi diritto di soggiorno che siano familiari di cittadini italiani o di uno stato membro e i cittadini aventi lo status di rifugiato. Altre condizioni per poter partecipare al bando sono: aver compiuto la maggiore età ed essere in possesso dei vari titoli di laurea o diploma di laurea secondo la normativa vigente.

Le figure richieste sono per i seguenti ruoli:

  • 2.242 nell'Amministrazione giudiziaria;
  • 39 nel Dipartimento per la giustizia minorile e di comunità;
  • 20 nel Dipartimento dell’Amministrazione penitenziaria;
  • 28 funzionari dell'organizzazione per la giustizia minorile e di comunità.

Come inoltrare la domanda

Le domande d'iscrizione dovranno pervenire esclusivamente per via telematica entro e non oltre il 9 settembre, termine di 45 giorni dalla data di pubblicazione del bando, corredate dal versamento della quota di partecipazione di euro 10.

Terminata la registrazione e l'invio della domanda, il candidato dovrà conservare la ricevuta rilasciata dal sistema da esibire al momento della prova preselettiva.

Prove di ammissione

La Commissione svolgerà inizialmente una prova preselettiva che consisterà in un test con quesiti a risposta multipla, al fine di valutare le capacità logico-matematiche del candidato e le conoscenze in materia di diritto amministrativo e diritto costituzionale.

Dopo la fase preselettiva seguiranno una prova scritta e una orale. Alla prova scritta sarà assegnato un punteggio massimo di 30 punti. L'elenco degli ammessi alla successiva prova orale sarà pubblicato 20 giorni prima della prova stessa, sul sito del Ministero della giustizia. La graduatoria definitiva verrà redatta sommando i punteggi ottenuti nella prova scritta, nella prova orale e nella valutazione dei titoli dichiarati e autocertificati dal candidato e sarà trasmessa dalla commissione esaminatrice alla Commissione Ripam.

Graduatorie, comunicazione dell'esito e assunzioni

L'avviso di approvazione delle graduatorie sarà pubblicato sul sito del Ministero della Giustizia, nella G.U.

della Repubblica italiana e sul sito ufficiale Formez PA dove avrà valore di notifica per i candidati. I vincitori del bando saranno assunti secondo contratto di lavoro a tempo indeterminato.

Segui la pagina Concorsi Pubblici
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!