Novità sulle Pensioni anticipate con Quota 100 introdotte dal governo gialloverde guidato dal premier Giuseppe Conte. Da oggi, 1° agosto, “potranno andare in pensione” con le nuove regole di Quota 100 “anche i dipendenti del pubblico impiego”. A ricordarlo, in una nota stampa, è il sottosegretario al Lavoro e alle Politiche sociali, Claudio Durigon.

"Viene calcolato che tra luglio e settembre che – spiega l’esponente del governo al lavoro sul dossier pensioni - circa trentaquattromila persone usciranno dal mondo del lavoro". Tutti lavoratori che dovrebbero lasciare il posto "a nuovi occupati”. Queste le previsioni, o le speranze, dell'esecutivo.

Quota 100, pensioni anticipate anche per i dipendenti pubblici dall’1 agosto

Il governo M5s-Lega, dunque, guarda al futuro con ottimismo mentre cresce l’attesa per la nuova legge di Bilancio che dovrebbe contenere al suo interno altre misure previdenziali importanti come la proroga del regime sperimentale di Opzione Donna per le lavoratrici e la Quota 41 per i lavoratori precoci, su cui si è espresso in più occasioni il vicepremier e leader della Lega Matteo Salvini.

Finora solo ipotesi, di certo c’è che da parte del governo si alimentano aspettative e speranze per nuovi provvedimenti finalizzati ad introdurre nuovi elementi di flessibilità in uscita dal lavoro verso nuove forme di pensione anticipata per superare la legge Fornero più di quanto si riesca a fare con la Quota 100 che comunque ha dei paletti stringenti (62 età più 38 di contributi).

Durigon: grazie alle pensioni Quota 100 si creano nuovi posti di lavoro per i giovani

Secondo il sottosegretario leghista, “miglioreranno ulteriormente” i dati sull’occupazione non solo nel settore privato ma pure nella pubblica amministrazione.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Pensioni

Durigon ne è certo, ma il miglioramento si potrà verificare solo quando si avranno i risultati del turn over agevolato dalle pensioni anticipate a 62 anni di età e con 38 anni contributi. La misura introdotta dal governo per consentire ad alcuni di superare la tanto contestata legge Fornero ancora in vigore "non solo ha permesso – secondo Claudio Durigon - di far andare meritatamente in pensione migliaia di italiani, ma – ha proseguito il sottosegretario al Lavoro e alle Politiche sociali - sta liberando concretamente nuovi posti di lavoro".

Pensioni Quota 100, Inps: a fine luglio 165mila le domande presentate

Nuove opportunità occupazionali si aprono dunque "per giovani che fino a ieri – ha sottolineato - avevano avuto le porte del lavoro sempre chiuse”. L’esecutivo Lega­-M5S avrebbe così rispettato gli impegni. “Promessa mantenuta”, ha concluso l’esponente del governo gialloverde mostrando quindi fiducia sulla possibile nascita di nuovi posti di lavoro grazie al ricambio generazionale nelle aziende e nella pubblica amministrazione per effetto delle pensioni anticipate con le nuove regole della Quota 100.

Fino 30 luglio sono 164.907 le domande arrivate all'Inps per accedere alla pensione anticipata con la nuova formula, di cui 121.888 istanze avanzate da uomini e 43.019 da donne. Questi i dati aggiornarti diffusi dall’Istituto Nazionale per la Previdenza Sociale presieduto da Pasquale Tridico.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto