Annualmente, la Commissione Europea, ovvero una delle principali istituzione dell'Unione Europea, offre ai giovani interessati a fare un'esperienza in questo senso la possibilità di svolgere un tirocinio retribuito presso i suoi uffici di Bruxelles.

Si tratta di tirocini organizzati due volte l'anno e che coinvolgono ogni anno circa 1800 giovani laureati, i quali vengono chiamati a svolgere un'esperienza professionale e formativa nel settore amministrativo o in quello della traduzione.

Si tratta di un'importantissima esperienza dal punto di vista personale, che consente a tutti coloro che intendono intraprenderla di comprendere concretamente come lavora e quali mansioni svolge una delle principali Istituzioni dell'Unione Europea, nonchè di capire al meglio quali sono gli obiettivi e i traguardi perseguiti dalle politiche comunitarie.

Caratteristiche dei tirocini

Come già anticipato, la Commissione Europea organizza due blocchi di tirocini ogni anno, il primo blocco in partenza il primo marzo, il secondo in partenza il primo ottobre.

Attualmente sono aperte le candidature per i tirocini che avranno inizio a marzo 2020.

I candidati selezionati riceveranno, per ogni mese di tirocinio svolto, una borsa del valore di 1196,84 euro, a cui è prevista l'aggiunta di un rimborso per le spese di viaggio nonchè un'aggiunta per i candidati affetti da disabilità. Ai giovani selezionati, inoltre, sarà offerta anche l'assicurazione sanitaria.

Ai tirocinanti sarà richiesto un impegno di quaranta ore settimanali, suddivise in otto ore al giorno. Il tirocinio si svolgerà a Bruxelles ed avrà una durata di cinque mesi.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Offerte Di Lavoro

Requisiti e modalità di partecipazione

Possono inviare la propria candidatura tutti i candidati che abbiano:

  • completato il primo corso di studi di scuole superiori e conseguito la laurea triennale di primo livello;
  • una buona conoscenza di due lingue ufficiali dell'Unione Europea, una delle quali deve essere una lingua di lavoro tra inglese, francese e tedesco;
  • non abbiano effettuato, per un periodo superiore a sei settimane, un'altra esperienza presso una delle Istituzioni dell'Unione Europea.

Per coloro che desiderano svolgere il tirocinio presso il settore della traduzione, è richiesto che il candidato sia in grado di tradurre nella propria lingua da una delle lingue ufficiali dell'Unione.

I candidati che hanno intenzione di candidarsi possono utilizzare il form appositamente messo a disposizione sul sito della Commissione Europea; il termine di scadenza per la presentazione delle domande è fissato al prossimo 30 agosto 2019.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto