Sul sito della Corte di Cassazione è stato pubblicato un bando relativo alla selezione di sessanta tirocinanti che saranno chiamati a svolgere un'esperienza formativa presso la Corte stessa.

I candidati selezionati svolgeranno il tirocinio presso le sezioni Civili e Penali della Corte di Cassazione e saranno impegnati per un tempo massimo di diciotto mesi.

Requisiti di partecipazione

Per concorrere all'assegnazione di uno dei tirocini messi a concorso, è innanzitutto necessario che i candidati abbiano conseguito un titolo di laurea in giurisprudenza.

E' altresì fondamentale, inoltre che gli aspiranti tirocinanti:

  • non siano stati condannati per delitti non colposi, pene detentive e misure di sicurezza;
  • abbiano conseguito una media di almeno ventisette su trenta negli esami di diritto costituzionale, privato, processuale, commerciale, penale, procedura penale, lavoro, amministrativo;
  • abbiano conseguito il titolo di laurea con una votazione non inferiore a centocinque su cento;
  • abbiano un'età non superiore a trenta anni.

Modalità di svolgimento del tirocinio

Come precedentemente anticipato, il tirocinio presso la Suprema Corte avrà una durata di diciotto mesi e precisamente si svolgerà da ottobre 2019 fino ad aprile 2019.

I sessanta tirocinanti saranno coordinati da uno o più magistrati, sotto la supervisione del segretario generale e sempre nel rispetto del regolamento disposto dalla Corte di Cassazione.

I tirocini si svolgeranno sia nelle sezioni civili che in quelle penali ed avranno ad oggetto attività le quasi saranno gradualmente sempre più complesse ed articolate e riguarderanno ogni settore della vita della Corte.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Offerte Di Lavoro

I candidati selezionati dovranno garantire una presenza settimanale non inferiore a due giorni e durante il periodo di svolgimento del tirocinio non potranno svolgere attività professionale o svolgimento della pratica forense presso la Cassazione. Tuttavia, è ammessa la frequenza a corsi e a scuole di specializzazione, purchè ciò non influisca sulla disponibilità che il tirocinante deve necessariamente garantire in Cassazione.

Lo svolgimento del tirocinio non dà diritto a nessun tipo di compenso economico, nè determina alcun tipo di rapporto di lavoro subordinato o autonomo.

Invio della domanda di partecipazione

I soggetti interessati a svolgere un tirocinio presso la Corte di Cassazione dovranno inoltrare la propria domanda entro il prossimo 9 settembre 2019, sia personalmente sia attraverso l'indirizzo mail indicato nel bando dell'iniziativa.

A tal proposito, si consiglia a tutti coloro che vogliono partecipare alla selezione di consultare il bando di concorso disponibile sul sito web della Corte di Cassazione.

in modo tale da conoscere nel dettaglio i requisiti e le modalità di partecipazione.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto