I sindacati hanno deciso di protestare annunciando una serie di scioperi che colpiranno il trasporto pubblico locale e nazionale. Il mese di novembre sarà punteggiato da 28 giorni di sciopero che copriranno tutti i settori, dagli autobus, ai treni, agli aerei e persino le autostrade. Gli scioperi a livello nazionale riguardano soprattutto il settore aereo, mentre per il resto gran parte della penisola sarà paralizzata da mezzi fermi fino a 24 ore lunedì 18 novembre e non solo.

Stop Trenitalia 24 ore il 4 novembre

Procedendo in ordine cronologico, gli scioperi dei trasporti pubblici per il mese di novembre inizieranno lunedì 4.

Sarà il personale degli appalti ferroviari della società Trenitalia in Liguria ad incrociare le braccia per 24 ore. In provincia di Alessandria la società CIT di Novi ligure si asterrà dal lavoro mercoledì 6 novembre per 24 ore. Due giorni più tardi, venerdì 8 novembre, saranno gli autoservizi Carnevale della provincia di Cesena a fermarsi dalle 8:01 alle 12:01. Procediamo con lo sciopero nazionale degli aerei che durerà quattro ore a seconda delle aziende. Il personale Techno Sky e i controllori del traffico incroceranno le braccia dalle 12:00 alle 16:00, mentre il personale ENAV dalle 13:00 alle 17:00. Lunedì 11 novembre problemi sulle linee ferroviarie di Genova per motivi di manutenzione dalle 9:01 alle 17:00.

Lo stesso giorno si fermerà anche il trasporto pubblico STP a Bari dalle ore 8:30 alle ore 12:30 e il personale della società DAV di Napoli e Caserta.

Sciopero nazionale lunedì 18 novembre

Il trasporto pubblico locale continuerà a creare problemi a pendolari e viaggiatori martedì 12, con il personale TUA di Agrigento che incrocerà le braccia dalle 9:00 alle 13:00.

Lo stesso giorno si fermeranno per 24 ore le autolinee Romano di Crotone. Sempre martedì 12 novembre l’azienda ATC di La Spezia non farà viaggiare i propri mezzi dalle 11:00 alle 15:00. Venerdì 15 novembre altro sciopero nazionale del trasporto aereo dalle ore 00:00 alle ore 23:59 all’aeroporto di Milano Malpensa.

Sciopero di 24 ore lunedì 18 in moltissime parti d’Italia. Si comincia dall’azienda TPER di Bologna che però non sarà l’unica. Si fermeranno anche il personale COTRI e COTRAL di Roma e gli autoservizi Troiani, nonché tutte le aziende TPL e consorziate della Regione Lazio. Mobilità ko anche a Latina per 24 ore da parte dell’azienda CSC.

Treni fermi in Piemonte e Val d’Aosta

Lo sciopero del personale RFI delle regioni Valle d’Aosta e Piemonte ci sarà domenica 24 novembre dalle 9:00 alle 16:59. Sicurezza stradale messa a repentaglio per tutta la giornata di domenica 24 da parte del personale turnista addetto alle concessioni autostradali. Lunedì 25 novembre si riparte con gli scioperi nazionali degli aerei, 24 ore dalle ore 00:01 alle ore 23:59 da parte di Alitalia e di tutti i dipendenti delle aziende del trasporto aereo.

Gli scioperi dei trasporti del mese di novembre si concluderanno venerdì 29, con otto ore di astensione dal lavoro da parte del personale dell’azienda SETA di Piacenza, Modena e Reggio Emilia.

Segui la pagina Politica
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!