Molti di coloro che hanno deciso di intraprendere una carriera nella PA sono in attesa di nuovi bandi di concorso, in quanto è già noto che quest'anno e l'anno prossimo vari Ministeri, INPS e molti atenei universitari dovranno assumere diverse migliaia di nuovi dipendenti grazie a vari provvedimenti attuati per rinnovare il personale. .

Maxi concorso Inps: bando per 5mila posti

Iniziamo con il dire che l'INPS, come annunciato già questa estate, ha in serbo un piano di assunzioni per oltre 5500 posti, di cui 3507 consulenti della protezione sociale che hanno terminato la formazione a luglio.

Per gli altri 1869 posti è previsto un altro bando, peraltro molto atteso e che dovrebbe essere annunciato a novembre. I dipendenti andranno a ricoprire varie figure professionali e il numero dei posti messi a disposizione è quasi certamente destinato ad aumentare. Fra le figure ricercate ci saranno impiegati e funzionari. Il concorso quindi potrebbe essere aperto sia a diplomati che a laureati e non si esclude che possa riguardare anche le aree sanitarie. Inoltre, le assunzioni potrebbero partire già nel 2020 in modo da fronteggiare i pensionamenti con Quota 100.

Dunque non resta che attendere l’uscita del bando per informazioni sui termini, sulle prove che dovranno affrontare gli aspiranti candidati e sui titoli richiesti.

Concorsi università: in arrivo 2400 assunzioni di nuovi professori negli atenei

Dal 1° dicembre prossimo è previsto uno sblocco delle assunzioni come previsto dalla Legge di Bilancio 2019 in tutti gli Atenei d’Italia. I nuovi bandi per professori universitari autorizzeranno l’assunzione di 2444 figure.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Concorsi Pubblici

Gli atenei con maggiore margine di inserimento di nuovi professori - tenendo conto dei punti organico - sono l’Alma Mater di Bologna, la Federico II di Napoli, La Sapienza di Roma. I punti organici ordinari pari a circa 2223 saranno distribuiti in base a due indicatori: il primo indicatore tiene conto delle uscite 2018, che potranno essere compensate con nuove assunzioni laddove l’indicatore di sostenibilità finanziaria sia al di sotto di 1.

Gli atenei con prestazioni al di sotto dei parametri precedenti possono coprire anche il 100% delle cessazioni dell’anno precedente. Il governo ha poi deciso di prorogare l’Abilitazione scientifica nazionale, che avrà validità fino a 9 anni. La decisione, amplia la platea dei candidati, oltre 30mila, al ruolo di professore universitario. Ricordiamo che per diventare docenti di I e II fascia occorre innanzitutto essere in possesso di abilitazione valida, aver fatto pubblicazioni e aver svolto attività di ricerca scientifica. Estesa fino al 2021 la possibilità di assumere a tempo indeterminato associati o ricercatori con abilitazione con contratti di I o II fascia.

Forze dell'Ordine: 12 mila assunzioni

A partire dall’ottobre 2019 verranno attivate procedure di reclutamento straordinarie per circa 12.000 posti di lavoro. Questo grazie al DPCM 4 settembre 2019, che autorizza l’assunzione a tempo indeterminato già dall’anno prossimo. Nello specifico sono previsti 4538 posti per l’Arma dei Carabinieri 3314 posti per la Polizia di Stato, 1900 posti per la Guardia di Finanza, 1440 posti per la Polizia Penitenziaria, oltre a 938 posti per i Vigili del Fuoco.

Anticipiamo già che i concorsi delle Forze dell’Ordine si basano su prove preselettive. Seguiranno poi prove scritte, pratiche e orali che verteranno su argomentazioni di cultura generale e logica e materie più specifiche. Il Ministero della Giustizia, per rafforzare il personale degli uffici giudiziari, ha previsto un altro maxi concorso per l’assunzione a tempo indeterminato di 2700 cancellieri entro maggio 2020.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto